Attuatori indossabili per la riabilitazione

I materiali a memoria di forma si candidano a sostituire i più invasivi esoscheletri

Mentre Google compra la Boston Dynamic, una delle più importanti aziende produttrici di robot, c’è chi sta lavorando per sostituire le protesi robotiche con semplici attuatori indossabili tessili, leggerissimi, poco invasivi e in grado di essere accettati dagli utenti senza problemi.
Ne abbiamo parlato con Luca Chiarelli del Politecnico di Milano in occasione della giornata organizzata da Saes Group sui materiali a memoria di forma.

Torna alla pagina indice!

In this article