Bone-Aid: rigenerazione ossea a partire dal legno

Un progetto finalizzato alla realizzazione di sostituti ossei con proprietà rigenerative

Il mercato dei sostituti ossei è in continuo e rapido aumento. Bone-Aid si inserisce in questo ambito con un progetto di ricerca su sostituti ossei di nuova generazione con proprietà rigenerative, basati sulla componente minerale dell’osso umano ottenuta per trasformazione chimica del legno.
Nel settore ortopedico, la riparazione di ossa lunghe soggette a carico è ancora un problema irrisolto, poiché non esistono, ad oggi, soluzioni rigenerative che possano sostituire il tessuto osseo mancante, con le sue sorprendenti proprietà biomeccaniche. Il progetto trae ispirazione dalla presenza in natura di strutture dotate di straordinarie proprietà meccaniche, grazie alla loro particolare morfologia organizzata. Fra queste il legno degli alberi che, in alcuni casi, ha un’altissima affinità con la struttura delle ossa lunghe.
Bone-Aid è presentato da ricercatori dell’Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR ISTEC) di Faenza. La start up non si è ancora costituita ma il progetto è risultato vincitore per il nord Italia della seconda edizione 2011 della Start Cup Cnr – IlSole24ORE. La ricerca viene sviluppata in collaborazione con l’equipe del professor Maurilio Marcacci degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna.
Il brevetto è stato depositato.
Il materiale è già stato impiantato su animali di piccola taglia con successo e sarà presto testato su pecora.


CONTATTI

Anna Tampieri
0546 699753
anna.tampieri@istec.cnr.it

In this article