CAFE' TRIWU' LOGO-01


>> È online la #puntata07 di Cafè Triwù<<

Cafè Triwù: la settima puntata

 


Café Triwù lancia la 7a edizione di Sps Parma la Fiera dell’automazione che quest’anno presenta nuove interessanti novità. Per scoprire in anteprima la Fiera abbiamo incontrato Francesca Selva VP Marketing di Messe Frankfurt.
Il tema portante di questa edizione è il rapporto tra automazione e digitale, focus principale il mondo dell’agricoltura.

Dna: c’è chi sta facendo ricerche per avere una definizione standard di che cosa sia un campione di Dna.
Ma cosa vuol dire misurare il Dna? E cosa si può effettivamente misurare? In ambito forense una delle questioni è riuscire a capire quale sia la quantità minima che permetta di derivarne l’appartenenza, più tecnicamente: il numero di ripetizioni di specifiche sequenze, altamente ripetute destinate a variare da individuo a individuo.
Ci sono però diverse misure a seconda delle ricerche che si fanno. Siamo andati all’istituto nazionale di ricerche sulla misura di Torino, a parlarne con la biologa Carla Divieto.

Isabella Castiglioni (Ibfm – Cnr) torna con una tavola rotonda sulla manifattura additiva. Lo scopo: individuarne le effettive potenzialità e i limiti a partire dai materiali utilizzati. In pratica, si fa il punto sullo stato dell’arte, lontano da semplificazioni ed esaltazioni. Con la partecipazione di Claudia Reder, Senior Material Researcher di Material ConneXion e Filippo Tazzari, Creative Director di Tazzari Design.

Con Andrea Coccia, Innovation Manager di Faber concludiamo la puntata rilanciando la call che ci porta a caccia di soluzioni per la macina caffè silenziosa e alla scoperta della cucina del futuro. Non parliamo di ricette, né di design, ma di sensori di derivazione aerospaziale. Buona visione!

Cafè Triwù: la sesta puntata

 

Le nuove tecnologie stanno contribuendo a mutare gli assetti organizzativi delle imprese. Uno dei primi risvolti pratici è la riorganizzazione dei tempi di lavoro all’interno delle imprese, processo regolato da precise norme. Di questo abbiamo parlato con l’avvocato Barbara Bottalico, Ferrario Provenzali & Partners, ECLT Università di Pavia.…

Anche il mondo della sanità è destinato a cambiare profondamente a seguito della diffusione delle nuove tecnologie. I mutamenti coinvolgeranno le pratiche di cura, ma anche l’organizzazione delle strutture sanitarie e tutto l’ampio variegato mondo che le accompagna. Avremo nuovi medicinali, nuove terapie, ma soprattutto una strutturale riorganizzazione del sistema sanitario. Nello scorso Smau Padova ne abbiamo parlato con esponenti del sistema sanitario Veneto.

Cuore dell’impresa del futuro sarà la connettività, elemento che assicura grandi vantaggi, ma che è in grado di creare anche grossi problemi se male o poco gestita. Per esempio, sarà possibile sganciarsi dagli ecosistemi tecnologici, che prevedono la presenza di agenti terzi per ogni comunicazione tra macchine? E potranno macchine, ma anche semplici automobili dialogare e scambiarsi dati tra loro senza l’intervento di una terza parte (compreso il cloud magari posto a migliaia di km di distanza)? Ecco la soluzione di UniquID una startup italiana incubata negli Stati Uniti.

Cafè Triwù: la quinta puntata

I cambiamenti economici sociali che ci circondano comportano delle rivisitazioni anche nei modelli organizzativi delle imprese. Forse più lenti ad avvenire, ma probabilmente inevitabili. La riflessione di Cristina Farioli Responsabile business development IBM Italia parte da un’azienda svizzera che ha eliminato i dirigenti…

Il digitale però impatta, come ben sappiamo, anche sui modelli produttivi, una sfida, ma soprattutto un’opportunità che gli artigiani, principi del made in Italy, devono riuscire a cogliere alleandosi con i makers. Paolo Manfredi, responsabile delle strategie digitali di Confartigianato, e Davide Gomba di Officine Innesto illustrano le condizioni che renderebbero possibile l’alleanza e gli scenari che si aprirebbero, in termini di nuovi prodotti e nuove idee, se si concretizzasse davvero.

Ma come si arriva a creare nuovi prodotti e nuove idee? Una risposta cerca di darla Trash2cash il progetto di ricerca, finanziato dall’Unione Europea che punta alla formalizzazione del processo che porta alla scoperta di nuove fibre.
L’idea è quella di identificare il processo creativo (in modo tale che sia replicabile) che porta alla  progettazione di nuove fibre, non qualsiasi, ma dotate di quelle precise caratteristiche identificate da un  mix di esperti multidisciplinari.

Il punto di partenza è che le materie prime che si andranno a produrre nascano dai rifiuti (del processo produttivo o dal fine uso). Nel complesso un progetto piuttosto complicato spiegato da Christian Tubito di Material ConneXion, il network internazionale di consulenza sui materiali e processi produttivi innovativi e sostenibili.

Al Fuori Salone abbiamo trovato un mobile molto particolare, un tavolo in legno che si illumina…

In chiusura di puntata la good news italiana. In provincia di Padova c’è Invictus, una palestra tecnologica dedicata a famiglie, sportivi amatoriali e professionisti, normodotati o con disabilità. Offre servizi tra loro connessi in grado di trasformare la pratica motoria e lo sport in strumenti di cura e riabilitazione, di potenziamento delle capacità fisiche, ma anche di socialità e incontro. A SMAU Padova 2017 Attilia Cozzaglio ha intervistato Giuseppe Pantaleo, Specialista tecnologie assistive di Invictus, l’Officina del Movimento.

                                         LE PUNTATE PRECEDENTI

 

#PUNTATA04 – 06/04/17

IL VIDEO COMPLETO

 

#PUNTATA03 – 23/03/17

IL VIDEO COMPLETO

 

#PUNTATA02 – 9/03/17

 IL VIDEO COMPLETO

 

#PUNTATA01 – 23/02/17

 IL VIDEO COMPLETO

 

 



CO+FABB_cafè_triwu
Cafè Triwù è realizzato in collaborazione con Co+Fabb.
Co+Fabb è un progetto di Alchema: uno spazio a Sesto San Giovanni che ospita aziende innovative in crescita, liberi professionisti, creativi, start up. Oltre 4000 metri quadrati dedicati alla produzione e alla collaborazione. Una comunità produttiva dove le imprese possono trovare servizi, competenze, opportunità, progetti, nuovi strumenti per la manifattura 2.0.

 


 

01_Logo-Beerstrot_B9_cafè_triwuIl set di Cafè Triwù è allestito negli spazi del “Beer Strot” CLASSE 1920 di Co+Fabb.

Iscriviti alla Newsletter di Cafè Triwù!