Open Innovation per la trasformazione digitale, le proposte entro il 21 gennaio

Eni ha ormai da molti anni avviato una trasformazione digitale trasversale a tutte le sue aree di business e grazie a un processo data driven ne ha tratto un grande vantaggio competitivo. Oggi l’azienda è nella fase più cruciale della Digital Transformation con oltre 150 progetti di digitalizzazione in corso.
La trasformazione digitale Eni si avvale anche dell’approccio dell’Open Innovation, coinvolgendo attivamente le start up nei processi di innovazione.
Il progetto CallForGrowth
CallForGrowth è un’iniziativa di Open Innovation rivolta a startup italiane con un Technology Readiness Level (TRL) ovvero grado di maturità tecnologica, compreso tra 5 e 8.
Eni chiede entro il 21 gennaio 2019 di proporre idee, soluzioni, progetti.

Le aree di interesse sono tre:
Salute e sicurezza delle persone: lo scopo è trovare soluzioni digitali innovative per monitorare e promuovere la sicurezza delle persone e migliorare la qualità di vita sul luogo di lavoro. Ad esempio attraverso tecnologie per il tempestivo intervento in caso di bisogno (sensoristica, integrazioni con sistemi di sicurezza esistenti) o soluzioni digitali per la prevenzione e il supporto a stili di vita sani.
Servizi retail: l’obiettivo di Eni è realizzare stazioni di servizio aperte h24, a misura d’uomo e a portata di smartphone, che semplifichino la vita delle persone rispondendo in modo sostenibile alle esigenze di ognuno.
Manualistica operativa: Eni vuole rivoluzionare i suoi manuali operativi rendendoli più smart, digital e nel rispetto dell’ambiente. Si richiedono soluzioni che permettano la completa interattività digitale della manualistica e l’integrazione con i digital twin (in ambiente 3D) a rapido supporto dell’operatività.

Per partecipare a CallForGrowth, è necessario candidarsi sul sito web del progetto entro il 21 gennaio 2019.

Successivamente ci sarà una fase di screening dalla quale verranno selezionate le idee più innovative nelle tre aree di interesse: salute e sicurezza delle persone, servizi retail, manualistica operativa.

Le startup italiane selezionate saranno poi coinvolte in un workshop che si svolgerà a Milano a febbraio 2019. Nel corso dell’evento Eni, in collaborazione con growITup, farà una seconda valutazione e selezione dei progetti (uno per area).
Le startup con i tre progetti più innovativi e con le potenzialità di portare valore aggiunto all’azienda inizieranno un percorso di collaborazione in ottica di open innovation, che a sua volta potrebbe offrire una concreta possibilità di crescita e sfociare in partnership commerciali, tecnologiche e industriali.


 

CONTATTI
ENI

In this article