Un corso online per capire e contrastare il cyberbullismo

Capire il cyberbullismo per contrastarlo nella vita di tutti giorni e in particolare nelle scuole

Il 6 marzo 2017 parte la seconda edizione di “Spettro di comportamenti del cyberbullying”, un MOOC (corso online gratuito) rivolto a educatori, operatori sociali, insegnanti, studenti, genitori e a tutti gli interessati che desiderino approfondire il tema del cyberbullismo e della cyberstupidity.
Il percorso formativo intende da una parte studiare i comportamenti di cyberstupidity agiti nell’ambito e attraverso i media digitali (in particolare nei social network) e, dall’altra, proporre percorsi educativi con metodologie integrate.
Quando è corretto parlare di cyberbullismo? Cosa succede se posto una foto senza pensarci? Cambiano le implicazioni legali nel digitale? E la responsabilità educativa?
Domande come questa fanno da guida a un percorso di analisi che parte dalla comprensione della cyberstupidity e del nuovo rapporto tra spazio pubblico e privato, ne studia le implicazioni nei comportamenti di cyberbullying, ne valuta le conseguenze sul piano educativo.
Il corso nasce dalle diverse competenze di DE.CI.DI. (Definirsi Cittadini Digitali), gruppo di lavoro permanente su “educazione e cyberbullying” costituito dal CREMIT (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Informazione e alla Tecnologia) dell’Università Cattolica di Milano, le cooperative sociali Pepita Onlus e Industria Scenica, l’associazione Contorno Viola e il Centro di documentazione audiovisiva Steadycam.

PER ISCRIZIONI:

Per accedere ai contenuti online (video-lezioni, approfondimenti, test di auto-valutazione) e per entrare a far parte di una comunità di apprendimento in rete!

In this article