Corpo di robot e corpo del collega umano

Testata-IA_OK

Come deve essere fatto un robot per lavorare insieme a un umano? La terza puntata della trasmissione di Federico Pedrocchi dedicata all’Intelligenza Artificiale su Audible, società di Amazon

Deve essere “molle”? E poi, senza dubbio, deve riconoscere tutti i movimenti del suo collega, deve interpretarli e fissarli nel suo programma di lavoro. Alessandra Parravicini intervista Arash Ajoudani, direttore del laboratorio di Human-Robot Interfaces and Physical Interaction presso IIT di Genova. Però poi questa strana coppia deve essere regolamentata da una legislazione apposita, per esempio relativa ai temi della sicurezza. Federico Pedrocchi ne parla con Barbara Bottalico, avvocato e ricercatrice presso il Centre for Health Technologies dell’Università di Pavia.

Ecco il robot che fa un mirabile flipback, questo il termine in inglese. In breve: una piroetta rovesciata.
Lo trovate a questo link!

Un suggerimento: osservate con attenzione come il bacino si fermi a metà del volo e il robot alzi le gambe e le proietti alle sue spalle. Questo esercizio, infatti, si può fare con successo se la dinamica è esattamente questa, ed è quello che precisamente fa un atleta umano. Con una movimentazione diversa si finisce per cadere sulla schiena oppure con la testa. Impossibile, insomma, atterrare sui piedi e restare dritti. Il robot ha imparato la tecnica giusta.

Audible, società di Amazon, è leader nella produzione e distribuzione di audiolibri digitali e contenuti audio di qualità.

>>> Elenco di tutte le puntate su Triwù

In this article