La progettualità del Distretto ad Alta TecnologiA per i BENi Culturali

Interviene:
Massimo De Santo, Consigliere CdA di DATABENC e Professore dell’Università degli Studi di Salerno

Modera:
Attilia Cozzaglio, Giornalista di TRIWU’

Il Distretto DATABENC è una società consortile, nata da una idea progettuale promossa dalle Università degli Studi di Napoli “Federico II” e di Salerno, sulla quale convergono oggi più di sessanta soggetti, tra cui Pmi, Grandi Imprese, Centri di Ricerca e Università.
DATABENC nasce per sviluppare una azione di programmazione strategica sui beni culturali, sul patrimonio ambientale e sul turismo, rendendo i siti archeologici e artistici volano di un rilancio economico, nonché culturale, del territorio.
DATABENC opera su quattro linee progettuali strategiche volte a definire la piattaforma CHESS (Cultural HEritage Smart Space) attraverso la realizzazione di una infrastruttura tecnologica (CHIS – Cultural Heritage Informations System) e di tre progetti pilota nei settori archeologico, museologico/archivistico e centri storici/smart city.

>>>>> Per vedere i video di tutti i workshop dell’Arena Smart Communities a Smau Napoli, vai alla pagina dedicata! <<<<<

Qui è possibile scaricare le slide che hanno accompagnato i lavori del workshop.
Slide presentazione Databenc
Slide presentazione mostra “Il bello o il vero”
Slide presentazione progetto Centro Storico di Salerno

In this article