I motori e la prospettiva di un grande salto di qualità nella loro efficienza

Le sfide dell’industria aeronautica a Smau Napoli 2013.

Relatori:
Michele Di Foggia, R&D manager di EMA, azienda di RITAM
Paolo Caso, R&D manager di CMD, azienda di RITAM 

A Smau Napoli, l’Arena Smart Communities dedica due seminari affiancati e complementari, ai distretti che si occupano di ricerca e applicazioni nel campo aerospaziale;

Con i suoi due grandi distretti – DAC, Distretto Aerospaziale della Campania, e RITAM, Ricerche sulle Tecnologie Avanzate per i Motori – la regione è un luogo di riferimento, nazionale ed europeo, per tutto ciò che è ricerca e sviluppo nella progettazione di componentistica per tutto l’ampio spettro di applicazioni aerospaziali. L’industria aeronautica è chiamata, a livello mondiale, a sfide di grande portata, dovendosi muovere con elevate previsioni di crescita.

Nel trasporto aereo del futuro qui si giocano grandi carte per miglioramenti che in parte si vogliono raggiungere per ottenere efficienze di mercato ma che sono anche scenari non rimandabili per le ben note e urgenti ragioni di sostenibilità ambientale. Nuovi materiali devono darci motori più leggeri, con turbine in grado di lavorare a temperature elevate e quindi in grado di bruciare meglio i combustibili. Le sfide: ridurre il rumore degli aerei, diminuirne il peso per risparmiare carburante ma anche riduzione a priori dei consumi; decrescita consistente dei fattori di inquinamento. Dopodiché, un interessante spin off di questa attività è che la ricerca sulle turbine dei jet può avere grandi effetti sulle turbine delle centrali elettriche alimentate a gas.

Torna alla pagina principale con l’elenco di tutti gli eventi di Smau Napoli 2013 seguiti da TRIWU’.

In this article