Domande e risposte sull’infomobilità

I sistemi di mobilità intelligente possono dare una risposta ai problemi della congestione del traffico

Il miglioramento della mobilità è diventato uno dei temi più sentiti dalla popolazione italiana, complice il costante aumento del numero di veicoli, soprattutto privati. Gli spostamenti non sono fini a se stessi, ma in gran parte dipendono dalla necessità di produrre o consumare beni e servizi in determinati luoghi. I provvedimenti per migliorare i trasporti devono quindi necessariamente riguardare anche aspetti socio-economici come la pianificazione urbana.
I sistemi di mobilità intelligente (ITS: Intelligent Transport Systems) possono dare una risposta in termini di riduzione dei tempi di spostamento, aumento della capacità e della sicurezza delle reti di trasporto e riduzione delle emissioni climalteranti. Ma quali sono gli aspetti più importanti da considerare e quale lo stato dell’arte? Quali sono i paesi guida e quali le eccellenze italiane?
Nel documento trovate le risposte a queste e ad altre domande sui temi dell’infomobilità e dei sistemi intelligenti, insieme a link di approfondimento organizzati per argomenti.
Qui trovate anche l’audio dell’intervista ad Rossella Panero per la trasmissione di scienza Moebius, su Radio24. Rossella Panero è amministratore delegato di 5T, l’azienda che da diversi anni si occupa di ITS e infomobilità a Torino, voluta da Regione Piemonte, Provincia e Comune di Torino e azienda di trasporto locale GTT.

In this article