“Fabbricare bellezza” in 3D con Enrico Dini

Perseguire la democratizzazione dell’architettura e salvaguardare l’ambiente è possibile, grazie alla stampa 3D: Triwù intervista Enrico Dini

Enrico Dini, ingegnere, imprenditore e inventore, è salito sul palco del Singularity Italy Summit 2018 tenendo un intervento sulla stampa 3D e su come possa essere utilizzata per migliorare l’ambiente.
Dini è stato il primo in Italia a puntare su questa innovativa tecnologia e ai microfoni di Triwù ha specificato quali siano i vantaggi di questa tecnica: velocità di fabbricazione, fedeltà rispetto al modello progettato e costo abbordabile.
Ci racconta però che ciò che più lo ha spinto ad intraprendere questa strada è il vantaggio etico che apporta al settore edilizio: grazie alla stampa 3D è possibile “fabbricare bellezza”, creando case diverse tra loro ed evitando in questo modo frustrazione e alienazione degli abitanti delle città.

Si persegue dunque la democratizzazione dell’architettura, ovvero si apre a un pubblico più ampio la possibilità di personalizzare i propri ambienti domestici, di progettare la propria casa e di intervenire sugli spazi pubblici.
La prima piccola casa stampata interamente in 3D venne realizzata nel 2010 ed esposta a Milano alla Triennale, ma il vero boom fu nel 2013, quando la società cinese Winsan stampò i primi dieci fabbricati stampati in 3D; da quel momento questa tecnologia si è diffusa in tutto il mondo. La stampa 3D apre nuovi scenari nel settore dell’edilizia, uno dei settori più tradizionali.

Ricollegandosi al suo intervento sul palco del Summit, Dini ci racconta poi dell’utilizzo della stampa 3D per attività innovative: Dini con D-Shape ha creato supporti per le barriere coralline in Bahrein, che hanno funzionato molto bene. Da allora si è diffuso un messaggio di bellezza e funzionalità tra tutti gli operatori del settore marittimo, interessati al ripopolamento ittico e al restauro costiero.

Dini conclude l’intervista svelandoci i progetti per il prossimo futuro: esportare il suo metodo innovativo per stampare un intero fabbricato in 3D e realizzare impianti pilota per la salvaguardia delle specie animali e della biodiversità.

a cura di Daniele Bracci


CONTATTI

Il sito dedicato alla stampante 3D D-Shape di Enrico Dini, Monolite UK Ltd

 

In this article