Triwù al Food&Science Festival di Mantova

festivalok

Da venerdì 18 a domenica 20 maggio 2018 si terrà la seconda edizione del Food&Science Festival di Mantova

Per tre giorni il centro storico di Mantova sarà animato da conferenze, incontri, laboratori, spettacoli e mostre dedicati alla scienza che studia, definisce e innova la produzione e il consumo di cibo.
Promosso da Confagricoltura Mantova, ideato da FRAME-Divagazioni scientifiche e organizzato da Mantova Agricola, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, della Regione Lombardia, del Comune di Mantova, della Camera di Commercio di Mantova.

Triwù è media partner della manifestazione e sarà presente con alcuni eventi

Nella scatoletta di tonno pinna gialla c’è realmente quella specie o viene usato un pesce di qualità inferiore?
Quali sono gli strumenti che assicurano la corretta conservazione dei salumi e dei tortellini?
Le tecnologie e la ricerca ci vengono in aiuto quando esiste l’esigenza di dimostrare la bontà di un alimento e il suo corretto stato di conservazione.
L’analisi del DNA, i nasi elettronici, le atmosfere protettive e i packaging intelligenti garantiscono l’origine e la qualità del cibo che mettiamo sulla nostra tavola. In questo incontro descriviamo le soluzioni innovative che assicurano la shelf life dei prodotti e che ci aiutano a mangiare in maniera sana, senza trucchi e senza inganni.

Intervengono:
– Jessica Frigerio, biotecnologa di Fem2-Ambiente, spin off accreditata dell’Università di Milano-Bicocca
– Patrizia Fava, docente di Tecnologie Alimentari BIOGEST- SITEIA Università di Modena e Reggio Emilia
– Veronica Sberveglieri, ricercatrice del CNR e ingegnere alimentare di Nasys, spin off dell’università di Brescia

Modera:
– Chiara Albicocco, giornalista scientifica di Triwù e conduttrice della trasmissione ‘Food rEvolution’ su Audible

Batteri ingegnerizzati che mangiano il diossido di carbonio e ne ricavano preziose molecole. Bioraffinerie che trasformano rifiuti agricoli e urbani in plastica, combustibili ed elettricità. Fotosintesi artificiale che sfrutta la luce del Sole per produrre composti utili a partire da acqua e CO2. Gli scienziati stanno percorrendo diverse strade per riciclare il diossido di carbonio ma la diffusione su larga scala di queste innovazioni può avvenire soltanto se ripensiamo il modo di produrre i nostri beni di consumo. I nostri sistemi produttivi devono diventare circolari, in modo che gli scarti di un’attività siano la materia prima di un’altra. Ci sono altri modi per fare a meno del petrolio. E il diossido di carbonio, una delle cause del cambiamento climatico, non sarà più un rifiuto ma una risorsa.

Interviene:
– Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino e docente ordinario di Chimica delle tecnologie

Modera:
– Federico Pedrocchi, giornalista scientifico di Triwù e conduttore della trasmissione ‘Intelligenza artificiale’ su Amazon Audible

La transizione verso un’economia circolare, efficiente nell’uso delle risorse, a basse emissioni di CO2 e resiliente ai cambiamenti climatici, costituisce la rinnovata sfida che società istituzioni e imprese devono sostenere per garantire un futuro sostenibile alle future generazioni. Ancor più dopo l’approvazione del Pacchetto sull’economia circolare da parte della Commissione Juncker nel dicembre del 2015 che ha indicato questo nuovo approccio come la chiave per il rilancio dell’economia europea. Nello stesso tempo è necessario fare chiarezza e raccontare che cosa s’intende, nella pratica, con il termine Economia Circolare, un concetto ancora giovane che racchiude pratiche e metodologie molto diverse: dalla bioeconomia alla sharing economy, dal remanufacturing alla biomimesi o i sistemi di gestione avanzata dei rifiuti. Quali le indicazioni, gli strumenti le pratiche possibili per chi decidesse di implementare i principi della circolarità nella propria attività? Interverranno anche due startup, Lucart e Due di Latte, che mettono in pratica i metodi alla base di questo approccio produttivo

Intervengono:
– Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino e docente ordinario di Chimica delle tecnologie
– Massimiano Tellini,  Chief Innovation Officer del Gruppo Intesa Sanpaolo

Modera:
– Federico Pedrocchi, giornalista scientifico di Triwù e conduttore della trasmissione ‘Intelligenza artificiale’ su Amazon Audible

Bioplastiche da frutta e verdura. Pellet dagli scarti di produzione della birra. Materiali isolanti dalla lolla del riso. Biocarburante dalle deiezioni dei bovini. Energia elettrica dai fondi di caffè. Sono alcuni esempi che descrivono come sia possibile riutilizzare gli scarti delle attività produttive. In questo incontro illustriamo le tecnologie che permettono di limitare gli sprechi e non perdere risorse preziose.

Intervengono:
– Katya Carbone, CREA – Centro di ricerca di olivicoltura, frutticoltura e agrumicoltura
– Lorenzo Maggioni, responsabile R&S Consorzio Italiano Biogas
– Giovanni Perotto, ricercatore del gruppo Smart Materials di IIT

Modera:
– Chiara Albicocco, giornalista scientifica di Triwù e conduttrice della trasmissione ‘Food rEvolution’ su Amazon Audible

A seguito della lunga crisi economica, si è verificata una forte discontinuità dei comportamenti, con lo sviluppo di nuovi paradigmi di consumo e di acquisto. I consumatori sono diventati più informati, più razionali, più consapevoli, più attenti al principio del less is more, meno fedeli alle marche e alle insegne commerciali, con importanti implicazioni per il paniere della spesa e la ridefinizione della qualità dei prodotti. In questo contesto le imprese di produzione e di distribuzione devono dare una risposta ai nuovi bisogni basati sui valori della multicanalità, del value for money, della rassicurazione, del benessere fisico ed esperienziale, della funzionalità e della concretezza, della convenience. A seguire, una discussione con esponenti di aziende e consorzi per approfondire gli spunti presentati durante la conferenza.

Interviene:
– Daniele Fornari, Direttore di REM Lab, centro di ricerche su Retail e Marketing dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e membro della Società Italiana di Marketing

Modera:
– Federico Pedrocchi, giornalista scientifico di Triwù e conduttore della trasmissione ‘Intelligenza artificiale’ su Amazon Audible

Il programma del Festival è ricco di iniziative ed eventi sui temi delle tecnologie e della ricerca nel settore agrifood.
QUI tutti gli appuntamenti!


CONTATTI

Il sito del Festival

In this article