Hackathon: 36 ore non stop per risolvere una sfida con la tecnologia

Ne abbiamo seguito uno a Futuro Remoto, ecco come funziona!

L’hackathon (hack + marathon) è una competizione in cui il team promotore propone una serie di problemi concreti da risolvere e i partecipanti (persone che non si conoscono tra loro, con competenze diverse nel campo dell’informatica) costituiscono piccoli gruppi in base alle tematiche di interesse e accettano la sfida: trovare una soluzione in un arco di tempo prestabilito (che varia da un giorno a una settimana non stop) grazie alla propria creatività e alla tecnologia. L’obiettivo è quello di progettare e creare in loco veri e propri prototipi pronti all’uso che, alla fine della gara, vengono valutati e premiati da una commissione di esaminatori. A Futuro Remoto ne abbiamo seguito uno, per capire davvero come funziona, e abbiamo scoperto che tra un ragionamento e l’altro, ci si può appisolare su grandi cuscini pensati apposta per i pochi attimi di riposo. Guarda il video!

Vai alla pagina principale con il sommario di tutte le videointerviste di Triwù da Futuro Remoto!

In this article