Regione Lombardia, aperta la call HUB Ricerca e Innovazione

hub

Il bando finanzia progetti strategici di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale. Presentazione domande dal 15 gennaio 2019

Nell’ambito del POR FESR 2014-2020, la Call finanzia progetti strategici di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale di particolare rilevanza per il potenziamento della capacità competitiva e attrattiva del territorio.
La call si rivolge a partenariati composti da imprese (GI, MPMI anche a partecipazione pubblica) e a organismi di ricerca e diffusione della conoscenza pubblici e privati, comprese Università, istituti di ricerca e IRCCS.
I progetti devono prevedere investimenti complessivi (spese ammissibili) pari ad almeno 5.000.000,00 di Euro. Per ciascun progetto di R&S potrà essere concesso complessivamente un contributo massimo pari a Euro 5.000.000,00.
La dotazione complessiva della call è 70 milioni di Euro.
L’intensità d’aiuto massima sia per attività di Ricerca industriale che di Sviluppo Sperimentale risulta essere:
• Piccole Imprese: 60% delle spese ammesse
• Medie Imprese: 50% delle spese ammesse
• Grandi Imprese ed Organismi di Ricerca: 40% delle spese ammesse.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata dal soggetto richiedente obbligatoriamente in forma telematica, per mezzo del Sistema Informativo BandiOnLine.
Le domande potranno essere presentate dal 15 gennaio 2019.

I progetti dovranno svilupparsi in uno degli otto ecosistemi che rappresentano la rilettura delle Aree di specializzazione individuate dalla Smart Specialization Strategy S3 di Regione Lombardia:
1. Aerospazio
2. Agroalimentare
3. Eco-industria
4. Industrie creative e culturali
5. Industria della salute
6. Manifatturiero avanzato
7. Mobilità sostenibile
8. Area trasversale di sviluppo Smart Cities and Communities.

I principali obiettivi strategici che si pone l’iniziativa, a cui le proposte progettuali devono concorrere, sono:
facilitare le relazioni tra Università, imprese, centri di ricerca e cittadini e la messa a sistema delle competenze strategiche e delle eccellenze presenti sul territorio, al fine di favorire il trasferimento tecnologico e l’utilizzo di nuove tecnologie a sostegno del processo di innovazione;
promuovere hub territoriali della conoscenza, della ricerca e dell’innovazione con proiezione internazionale – intesi come forme evolute di partenariato che da un lato integrino i tre elementi del triangolo della conoscenza (ricerca, innovazione, istruzione) e dall’altra prevedano forme di coinvolgimento degli utilizzatori finali (es. living lab) – favorendo il loro rafforzamento e la loro partecipazione alle iniziative internazionali anche nell’ottica di reciproche collaborazioni progettuali;
promuovere lo sviluppo duraturo e sostenibile e la crescita competitiva attraverso il potenziamento delle dotazioni materiali, immateriali ed infrastrutturali della ricerca e innovazione per la maturazione tecnologica e il trasferimento tecnologico e delle conoscenze.

L’allargamento della partecipazione alla realizzazione di progetti di R&S strategici a nuove imprese e Organismi di Ricerca con forte connotazione innovativa e con elevate competenze e asset può innescare nel territorio lombardo processi innovativi in modo virtuoso.


CONTATTI

Sito di Regione Lombardia

 

In this article