I robot domestici della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Si chiamano DORO, CORO, ORO e sono stati ideati per migliorare la vita delle persone anziane

Si chiamano DORO (DOmestic Robot), CORO (COndominium Robot) e ORO (Outdoor Robot) i tre robot della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa progettati per assistere e migliorare la qualità di vita delle persone anziane. Queste tre piattaforme robotiche sono il frutto della prima fase del Progetto Europeo Robot-Era, coordinato dall’Istituto di BioRobotica della Scuola, che proseguirà per tutto il 2015. Robot-Era ha come principale obiettivo quello di progettare, sviluppare e testare sistemi robotici avanzati, integrati in ambienti intelligenti, per migliorare la qualità di vita delle persone anziane.

Il progetto si basa su due concetti cardine: social robotics, ovvero robot in grado di interagire e comunicare con gli esseri umani e cloud robotics, ovvero robot connessi tra loro e con l’ambiente attraverso la rete.
Il sistema Robot-Era è costituito da un insieme di piattaforme robotiche mobili in grado di svolgere diverse e sofisticate prestazioni: per esempio portare la spesa a casa, gettare la spazzatura, supportare le persone durante il cammino sia in casa che in città, monitorare l’ambiente per rassicurare l’anziano e allertare un operatore in caso di situazioni critiche. Ma anche ricordare di prendere le medicine, trasportare oggetti, sorvegliare gli ambienti residenziali, distribuire cibo, raccogliere vestiti sporchi da lavare e consentire di fare video chiamate.

I robot sono in grado di muoversi autonomamente evitando ostacoli, di riconoscere il linguaggio umano e di parlare attraverso programmi di sintesi vocale, di connettersi a internet, di interagire con gli utenti anche attraverso tablet, di cooperare tra di loro, scambiandosi oggetti attraverso appropriate soluzioni di automazione e di usare ascensori per muoversi in edifici a più piani. Possono lavorare sia in ambienti domestici o residenziali, per esempio un condominio, sia all’esterno in luoghi pubblici.

Di seguito è disponibile il video del workshop dedicato ai robot domestici della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, tenutosi a Smau Firenze. Relatore: Filippo Cavallo, Responsabile del Progetto Robot-Era e ricercatore dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Moderatrice: Chiara Albicocco, Giornalista di scienza, Radio 24 – Il Sole 24 Ore e Triwù.

>>>> Scarica qui le slide proiettate durante il workshop! <<<<

Come spiegato all’interno del seminario, il sistema Robot-Era è costituito da tre piattaforme robotiche e da reti di sensori ambientali intelligenti. Il robot DORO è costituito da una piattaforma mobile, un braccio manipolatore con mano, una testa con occhi colorabili con LED, telecamere, e un vassoio per portare oggetti. Il robot CORO è simile al precedente, ma non ha il braccio manipolatore e dispone di un meccanismo a rulli per scambiare e spostare oggetti. Il robot ORO è costituito da una piattaforma mobile a 6 ruote per muoversi su superfici esterne, un alloggiamento a scomparsa con rulli per trasportare e scambiare oggetti, un tablet e una testa.

Le reti di sensori sono costituite da sensori ambientali per misurare temperatura, umidità, luminosità, gas, apertura – chiusura porta e finestre, consumo energetico e posizione utente. Il sistema è inoltre corredato di una interfaccia grafica su un web server e da un modulo di configurazione e gestione delle risorse.
Il sistema è stato testato su oltre 70 cittadini anziani nel laboratorio Casa Domotica di Peccioli (PI) e nella residenza assistita Lansgarden in Orebro (Svezia). Nel 2015 è previsto il secondo ciclo di sperimentazione durante il quale altre persone anziane volontarie proveranno la nuova versione dei sistemi robotici, questa volta in ambienti reali, sempre sotto la supervisione dei ricercatori di Robot-Era.

IL PROGETTO ROBOT-ERA VINCE IL PREMIO SMART CITY!

Il progetto ha vinto il Premio Smart City, organizzato da SMAU e ANCI, e curato da Triwù, dedicato alle migliori iniziative realizzate da Enti Pubblici per le città intelligenti. Qui è possibile rivedere il video della premiazione (posizionare il cursore sul video a partire da 1h 29 min 16 sec).

In this article