Un’interessante applicazione per i materiali a memoria di forma. L’intervento di Eugenio Dragoni alla giornata organizzata da SAES Group

Eugenio Dragoni, del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Principio di funzionamento, interviene alla giornata tematica organizzata da SAES Group per discutere delle applicazioni possibili dei materiali a memoria di forma.

Una delle applicazioni più interessanti, di cui parla Dragoni nel suo intervento, riguarda gli attuatori, che permettono di sfruttare l’energia sprigionata dai materiali all’atto del recupero della propria forma in relazione alla temperatura ambientale. Per sfruttare questi materiali occorre una meccanica non semplice, che ad esempio consenta il “riarmo” di questi materiali. L’intervento di Eugenio Dragoni è un’ottima introduzione a tutti questi temi. QUI TUTTE LE SLIDE

Torna all’indice del convegno.

In this article