La mobilità delle persone, smart e sostenibile

Esperienze innovative per migliorare la qualità dei trasporti e della vita

Trasporto pubblico, trasporto privato, traffico, sicurezza, risparmio energetico, sostenibilità ambientale,  infomobilità, mobile ticketing, gestione degli spazi e delle stazioni, car pooling, car e bike sharing, e poi le nuove biciclette, i nuovi autobus, le nuove automobili…un percorso alla ricerca di esperienze innovative per la qualità dei trasporti.
Studi e ricerche
Linee guida per diminuire e migliorare il traffico urbano
E’ stato appena pubblicato dall’IEA (International Energy Agency): “A tale of Renewed Cities: a policy guide on how to transform cities by improving energy efficiency in urban transport systems”. L’IEA è una organizzazione autonoma nata per coordinare lo sforzo dei 28 paesi membri per assicurare fonti di energia affidabili e sostenibili dal punto di vista economico e ambientale.
Leggi di più>>>

Migliorare il sistema

Mezzi pubblici, mezzi privati e cittadini
Workshop SMAU  Torino 2013
Uno dei fattori che maggiormente possono influenzare la relazione fra il cittadino e il mezzo pubblico è certamente un aumento netto nell’affidabilità degli appuntamenti: gli orari alle fermate. Solo attraverso la geolocalizzazione sarà possibile ottenere un grado elevato di precisione, tale da consentire all’utente di prendersi un caffè con tranquillità in un bar in prossimità della fermata. Un altro miglioramento riguarda l’acquisto di biglietti e abbonamenti via smartphone.
Stefano Salzani (direttore commerciale di Taxi Blu)
Riccardo Orlando (tecnico informatico Taxi Blu)
Matteo Antoniola (Business Development Manager di 5T)
Gianluca Stefanini (Industry Segment Marketing di Vodafone)
Vai alla scheda e al video

Smart metering dai contatori elettrici ai trasporti
Workshop SMAU Roma 2013
Misurare con rapidità ed efficienza i consumi è una delle strade principali per mettere in campo una riduzione significativa nell’utilizzo delle risorse energetiche. In tutta Europa si sta procedendo con forza in questa direzione. Ma misurare in modo intelligente significa, in generale, raccogliere dati utilizzando le molte reti che già ci sono o che possono essere attivate. Sono strumenti potenziali che aspettano di essere attivati. Un esempio: i parcometri che, a migliaia, sono presenti nel tessuto stradale cittadino.
Vai alla scheda e al video

Mobile Ticketing
Workshop SMAU Bari 2013
Salire sull’autobus senza biglietto, ma col cellulare: parliamo di mobile ticketing, ovvero i sistemi per regolamentare l’acquisto del biglietto da parte degli utenti. La Società Trasporti Provinciali di Bari, in collaborazione con Vodafone, ha messo in campo una soluzione che in questi mesi è già attiva.
Alessandro Magnino (Vodafone)
Roberto Gargiuolo (Società Trasporti Provinciali Bari)
Caterina Alesina (Società Trasporti Provinciali Bari).
Vai alla scheda e al video

Verso una mobilità con intelligenza avanzata
Workshop SMAU Bologna 2013
Possiamo dire che il traffico è come una massa liquida: se cerchi di imporgli una “forma” in un punto, lui tende a scivolare da un’altra parte. E qui “scivolare” sta per “creare problemi”. L’approccio corretto, quindi, è quello di intervenire con più applicazioni che però abbiano una forte tendenza verso una gestione integrata. E’ quello che sta sviluppando Vodafone con ATAF Gestione, l’Azienda Trasporti dell’Area Fiorentina,  la società che gestisce il trasporto pubblico locale a Firenze e in parte della sua provincia.
Gianluca Stefanini (Vodafone)
Andrea Ferrari (ATAF)
Andrea Pescini (ATAF)
Vai alla scheda e al video

I primati di Brescia Mobilità e Mantova
Workshop SMAU Milano 2013
Innanzitutto si tratta della prima soluzione di Infomobility completamente integrata, in grado di servire l’intera rete di trasporti, senza punti di rottura o mezzi non coperti. In secondo luogo permette l’acquisto del biglietto attraverso il sistema SMS ticketing cross operatore. Il costo del biglietto viene direttamente scalato dal credito telefonico del passeggero.
Alessandro Magnino – Resp. Marketing Mobile Apps BU Enterprise, Vodafone
Marco Medeghini, Amministratore delegato Brescia Mobilità e APAM.
Federico Manzoni, Assessore alla mobilità del Comune di Brescia
Vai alla scheda e al video

Le stazioni delle nostre città
Workshop Milano 2013
Stiamo assistendo, da alcuni anni, a una profonda trasformazione delle stazioni ferroviarie:  librerie, ristoranti, bar accoglienti, negozi accattivanti, e nei progetti in corso si delineano altre funzioni aggiuntive.
Gianluca Stefanini, Industry Segments Manager, Corporate Marketing BU Enterprise, Vodafone
Francesco Corea, Direttore Operativo Centostazioni
Gaetano D’Altrui, Responsabile Business Unit Services Centostazioni
Vai alla scheda e al video

Magic Bus
Start Up
A SMAU Milano 2013 abbiamo incontrato Nicola Procopio, della start up Magic Bus. L’idea è quella di un social network che ruota attorno ai mezzi pubblici attraverso una app per comunità locali.
Vai alla scheda e al video

Mobilità “for all”
Parliamo di due nuovi servizi dedicati ai disabili, in particolare a chi ha problemi di mobilità: il primo è un sistema informativo per gestire i servizi di assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità o disabili che si muovono sui treni. Il secondo, realizzato per i Mondiali di sci della val di Fiemme, guida i disabili, armati di smartphone, in un percorso ottimo da seguire, che evita barriere architettoniche, pendenze eccessive ecc.
Ascolta la puntata di Smart City

Progetto Opticities
Progetti Europei
Torino potrà sperimentare un sistema integrato per ottimizzare la mobilità multimodale. Ne parliamo con Cristina Pronello, del Politecnico di Torino. E’ un’app che fornisce tutte le informazioni per muoversi sul territorio, da un punto all’altro della città, a piedi, in tram, in autobus, in bicicletta, con il car sharing, in taxi, con orari e informazioni sui mezzi disponibili, in real time.
Ascolta la puntata di Smart City

Progetto Opticities, seconda parte
Progetti Europei
Continuiamo a parlare di Opticities con la professoressa Cristina Pronello, del Politecnico di Milano. Analizziamo gli obiettivi principali e le ricadute attese del progetto. Un vero e proprio navigatore multimodale.
Ascolta la puntata di Smart City

Verso la viabilità intelligente
Fate sì che i veicoli possano parlarsi tra loro e potranno anche coordinarsi, avvisarsi l’un l’altro di un pericolo imminente, stabilire una deviazione per evitare un ingorgo. Ecco perché oggi c’è molta ricerca intorno a uno standard di comunicazione tra veicoli. Ma un primo nucleo, grezzo, di viabilità intelligente potrebbe arrivare dai soliti smart-phone.
Ascolta la puntata di Smart City

Il veicolo intelligente
È uno degli ingredienti possibili per una sicurezza stradale più avanzata: è in grado di frenare da solo in caso di emergenza, e di mantenersi in corsia seguendo le strisce dipinte sull’asfalto.
Ascolta la puntata di Smart City

Due ingredienti per la mobilità intelligente
Parliamo di tunnel e gallerie che funzionano come grandi impianti geotermici; e di pneumatici invernali, da non confondersi con quelli da neve.
Ascolta la puntata di Smart City

Chi va piano…
A Saronno si sperimenta un abbassamento del limite di velocità a 30 Km orari. Gli effetti: meno rischi, meno rumore e inquinamento, più socialità.
Ascolta la puntata di Smart City

Shared space
Eliminare la segnaletica stradale e creare un unico spazio condiviso da tutti i tipi di mobilità può portare a una drastica riduzione degli incidenti. E’ più che una teoria: è un progetto europeo, e sull’onda del successo dei primi casi concreti stanno nascendo molte iniziative.
Ascolta la puntata di Smart City

Sì al doppio senso “limitato” alle biciclette nelle strade a senso unico
Lo dice il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. La proposta arriva dalla FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Noi ne parliamo con Enrico Chiarini, ingegnere e responsabile dell’area tecnica della FIAB.
Ascolta la puntata di Smart City

Mezzi pubblici
Mhy Bus, l’autobus a idrometano
L’idrometano è una miscela di metano e idrogeno; un mix dei due gas, che bruciano molto bene insieme, dando luogo a fumi di scarico che, rispetto a quelli del solo metano, contengono una quota crescente di vapore acqueo. Il vantaggio ambientale c’è, ma l’idrogeno è un combustibile molto pregiato e …
Ascolta la puntata di Smart City

Informazione e bigliettazione integrata per il trasporto pubblico
E’ il primo passo verso la mobilità intelligente: lo dice anche la direttiva 40/2010 dell’unione europea. Ed è quanto si punta a realizzare entro il 2015 in Lombardia, per Expo 2015. Ne parla Fabio Terragni di Alchema.
Ascolta la puntata di Smart City

Mobile Ticket
Pagare il Bus con un SMS. Accade, per la prima volta in Italia, a Firenze. E’ l’ultimo step di una serie messi in campo dal comune per rendere più fruibili e i trasporti pubblici.
Ascolta la puntata di Smart City

Taxi Tablet
Protagonista una start-up. Si parte da Torino, dove un certo numero di taxisti hanno ricevuto in dotazione un tablet da montare sul poggiatesta del sedile del passeggero, rivolto verso i sedili posteriori. Durante il viaggio, il cliente del taxi ha il tablet a disposizione per ottenere informazioni turistiche, culturali, sui mezzi pubblici e così via.
Ascolta la puntata di Smart City

Un navigatore per autisti “con stile”
Lo ha adottato l’azienda di trasporti di Como: 300 bus e 400 autisti. Insegnerà loro lo stile di guida giusto per ottimizzare i consumi, suggerendo l’andatura migliore da adottare in ogni tratto del tragitto sulla base di un calcolo preciso che tiene conto delle sue caratteristiche fisiche, come pendenze, curve, semafori ecc.. Il sistema richiede che su ogni bus sia montato un accelerometro particolarmente preciso e un gps, e che l’autista sia equipaggiato con un palmare.
Ascolta la puntata di Smart City

Una stazione metropolitana intelligente
Sfrutta il naturale ricambio d’aria quando c’è vento, e gestisce finemente l’illuminazione. Bastano pochi sensori per riuscirci. Il progetto pilota a Barcellona.
Ascolta la puntata di Smart City

Trasporti pubblici anti-imprevisto
Per imporsi, il trasporto pubblico ha bisogno soprattutto di affidabilità. A Torino si sta allora progettando un sistema capace, in caso di imprevisti come incedenti o manifestazioni, di ridurre al minimo il danno per i passeggeri.
Ascolta la puntata di Smart City

L’autobus fotovoltaico
Start up
Simebus è una start up che ha sviluppato un sistema per il retrofit delle flotte di autobus urbani. E la cosa più interessante è che la trasformazione in veicoli ecologici ed efficienti è possibile anche a partire dalle vecchie flotte urbane di mezzi a gasolio. Un prototipo di questo sistema è già in circolazione, tra gli autobus GTT di Torino.
Vai alla scheda e al video

Due start-up per la mobilità
TariffaTaxi e Crowdixity. La prima permette di sapere quanto si spenderà per un certo tragitto in taxi, la seconda aiuta a disegnare gli spazi urbani per favorire la mobilità pedonale.
Ascolta la puntata di Smart City

Tra privato e pubblico

World Road
Workshop SMAU Milano 2012
Nadia Busato è l’ideatrice di una nuova piattaforma per il car-pooling, World Road. Il car pooling è apparentemente il modo più semplice e immediato di minimizzare gli impatti economici e ambientali dei trasferimenti in automobile, ma fatica ad imporsi.
Leggi di più>>>

Carpooling
Parliamo di carpooling, l’evoluzione dell’autostop in chiave ecologica e di risparmio, e di come la rete oggi offra strumenti innovativi per l’organizzazione delle “macchinate”. Parliamo di un modello innovativo di Carpooling aziendale, quello di World Road.
Ascolta la puntata di Smart City

Un nuovo modello di Car-pooling
Si moltiplicano le opportunità della rete per riuscire a organizzare viaggi collettivi, in modo da consumare e inquinare di meno. Ma iniziative di questo tipo stentano a decollare in Italia. Parliamo quindi di una nuova strategia di Car-pooling.
Ascolta la puntata di Smart City

Il carsharing in Europa
Dalla Svizzera alla città indipendente di Brema, fino ad Ambsterdam. Tre casi di successo di diffusione del carsharing; tre modelli diversi da cui trarre ispirazione.
Ascolta la puntata di Smart City

Il carsharing in Italia
22 mila gli utenti, 600 le vetture: poche ma in rapida crescita. E la smart card per accedere al servizio vale su tutto il territorio nazionale.
Ascolta la puntata di Smart City

Mezzi privati

La bicicletta elettrica senza catena
Premiato con il Coiltech Energy Efficiency Award il prototipo realizzato dall’Università tedesca di Harz. Nella nuova bicicletta elettrica l’energia non viene trasmessa in modo meccanico, ma in modo elettrico.
Leggi di più>>>

Zehus reinventa la ruota
Pedalata assistita, riduzione della fatica del 30%, un avanzato sistema di gestione energetica: è la bike revolution.
Leggi di più>>>

Lock8 protegge la nostra bicicletta
La prima edizione di Tech Crunch Disrupt Europe premia un’idea antifurto innovativa: Lock8.
La start up, con sede a Londra e Berlino, propone un sistema per impedire il furto della bicicletta.
Leggi di più>>>

In moto, il controllo della stabilità
Laboratorio MOVE del Politecnico di Milano: qui un team di ingegneri, coordinati da Sergio Savaresi, sta lavorando a un dispositivo che potrà dare notevoli contributi al controllo di stabilità delle moto. Si parla di risultati fra il 50 e l’80 per cento in meno negli episodi di caduta dovuta ingovernabilità del mezzo.
Leggi di più>>>

Mini-guida all’auto ibrida
Mild hibrid, full hibrid, plug in, erev… tutti i veicoli ibridi hanno a bordo un motore elettrico e un pacco di batterie. Sono i dettagli a fare la differenza. Alcuni possono funzionare in modalità solo elettrica, altri no. E le autonomie variano da centinai di metri a decine di chilometri. Solo alcune sono ricaricabili. Tutte, invece, danno il massimo in città, mentre il risparmio in autostrada è meno significativo.
Ascolta la puntata di Smart City

Come ti rigenero lo pneumatico!
Questa sera, da Autopromotec il salone dell’aftermarket automobilistico, parliamo di rigenerazione di pneumatici: pneumatici usati che, anziché essere smaltiti, tornano nuovi. Qualche dato, in Italia sono 600.000 i pneumatici rigenerati e consentono un risparmio di 130 milioni di litri di petrolio e 40.000 tonnellate di materie prima.
Ascolta la puntata di Smart City

Progetto GiraSole
E’ stato sviluppato da un mix di attori non convenzionale, tra cui due associazioni di volontariato, ed è un progetto open source. Si tratta di un kit universale che permette di convertire una qualunque bicicletta in una bicicletta a pedalata assistita.
Ascolta la puntata di Smart City

VENTO: su due ruote da Venezia a Torino
Si chiama “Vento” ed è una pista ciclabile di 679 km che collegherà Torino a Venezia, e fa parte del progetto “Eurovelo” con cui si punta a realizzare 70 mila km di piste ciclabili in Europa.
Ascolta la puntata di Smart City

Scatole Rosa
Una scatola nera pensata soprattutto per le donne. Quando installata a bordo dell’auto, non solo consentirà di ridurre i premi assicurativi, ma permetterà di lanciare l’allarme in caso di incidente, malessere o aggressione, facendo scattare subito i soccorsi.
Ascolta la puntata di Smart City

Arriva la scatola nera
…e sale a bordo delle automobili. Il palio una riduzione dei premi assicurativi, ma sono diverse le questioni ancora aperte.
Ascolta la puntata di Smart City

D7, l’additivo che riduce l’inquinamento
Aggiungendolo al gasolio nei mezzi EURO II dimezza il particolato e migliora il rendimento del motore. Gli autobus del Lido di Venezia lo hanno testato percorrendo oltre 2 milioni di km.
Ascolta la puntata di Smart City

Pneumatici intelligenti
Che durino di più e facciano consumare meno, a questo punta da sempre la ricerca. Ma ora sono pronti a ospitare un chip intelligente che dice all’auto se tutto va bene, e come adattarsi alla superfice su cui sta viaggiando.
Ascolta la puntata di Smart City

App antitraffico
Vi istruisce in tempo reale su come tenere uno stile di guida che riduce i consumi. E se tante persone si comportano così, anche il traffico fluisce meglio.
Ascolta la puntata di Smart City

Eco-driving
In auto avete il “piede pesante”? Vi insegnamo come alleggerirlo, per risparmiare benzina e risparmiare l’ambiente. Senza perdere tempo.
Ascolta la puntata di Smart City

Colonnine di ricarica a tema
Serviranno a fare il pieno alle auto elettriche, ma una legge le vuole tutte uguali (o quasi). Invece potrebbero essere personalizzate, in base al luogo in cui finiscono e al tipo di utenti che ne usufruiranno. Si rischia di perdere un’occasione di essere davvero “smart”.
Ascolta la puntata di Smart City

Una vecchia automobile diventa elettrica
Trasformare una vecchia automobile in auto elettrica. Si può fare! Ce ne parla Simone Rambaldi, della fondazione eV-Now.
Ascolta la puntata di Smart City

In this article