Gestirle e renderle luoghi di vita piacevoli è uno degli obiettivi smart city più interessanti

Workshop a cura di Vodafone. Intervengono: Gianluca Stefanini, Industry Segments Manager, Corporate Marketing BU Enterprise, Vodafone; Francesco Corea, Direttore Operativo Centostazioni; Gaetano D’Altrui, Responsabile Business Unit Services Centostazioni.

Stiamo assistendo, da alcuni anni, a una profonda trasformazione delle stazioni ferroviarie. Da luoghi in cui la sensazione che ci aggrediva immediatamente, frequentandoli, di essere oggetti non diversi dai pacchi postali, si sono trasformate in spazi di vita nei quali può diventare interessante arrivare con un buon anticipo sulla partenza del treno. Librerie, ristoranti, bar accoglienti, negozi accattivanti, e nei progetti in corso si delineano altre funzioni aggiuntive.

Centostazioni Spa è una società partecipata da Ferrovie dello Stato Italiane (60%) e Archimede 1 (40%). Nasce nel 2002 con l’obiettivo di riqualificare, valorizzare e gestire 103 stazioni italiane, situate in tutto il territorio , che si classificano come stazioni secondarie di grandi città. A titolo di esempio, Porta Garibaldi e Rogoredo a Milano, Trastevere e Civitavecchia a Roma, Livorno Centrale e Pisa Centrale in Toscana appartengono tutte a Centostazioni. Il network gestito dall’Azienda è molto ampio. Esso conta, oltre alle 103 stazioni, 500 mila metri quadrati di spazi . L’azienda ha progetti che vanno nella direzione di cui si è detto all’inizio, e il seminario sarà l’occasione per analizzare in generale queste potenzialità delle stazioni. In particolare Centostazioni ha già attivato uno strumento di efficienza interna, perché per una realtà di tali dimensioni, provvista di uno staff considerevole e spesso in mobilità, risulta vitale soddisfare le esigenze di coordinamento, efficienza, razionalizzazione e controllo dei costi. Le stazioni sono una “macchina” complessa e se si vuole trasformare e gestire con gli obbiettivi di cui si è detto, la loro governance non è certo cosa banale.
A questo scopo si è intensificata la collaborazione con Vodafone. Il rapporto era già nato in passato grazie all’utilizzo dei servizi di telefonia (mobile e fissa) e il Device Manager,soluzione innovativa a garanzia della sicurezza e protezione dei dati aziendali sui dispositivi mobili.
Oggi invece i servizi forniti da Vodafone a Centostazioni si sono ampliati fino ad includere le Vodafone Smart Solutions. Tre sono i prodotti principali di cui l’Azienda ha recentemente deciso di dotarsi:

  1. L’App Gestione Flotte: è’ un’Applicazione dedicata alla gestione e al controllo di flotte di Autovetture. Essa permette di pianificare le percorrenze, le ore di guida degli autisti e la distribuzione delle attività sulla base dell’effettiva ubicazione dei mezzi sul territorio , tenendo inoltre conto di fattori quali il livello di carburante e lo stato di usura del mezzo e suggerendo quello più idoneo all’uso.
  2. L’ App Nota Spese: permette la creazione e gestione della Nota Spese in modo semplice ed immediato. Attraverso la dematerializzazione si ottimizzano i tempi e si agevolano i dipendenti in mobilità nel compiere questa operazione;
  3. L’App di Geolocalizzazione che consente di localizzare la posizione dei dipendenti la pianificazione da parte dell’Azienda permettendo nel contempo efficienza e ottimizzazione di attività come la timbratura e la presa in carico degli interventi di manutenzione da parte dei dipendenti 

    Torna alla pagina principale con l’elenco di tutti gli eventi di Smau Milano 2013 seguiti da TRIWU’.

In this article