Nuove frontiere nella valutazione del rischio da sovraccarico negli ambienti di lavoro

Intervento di Alberto Ranavolo del Laboratorio di Fisiologia, Ergonomia, Postura e Movimento dell’INAIL, al 6° Forum Italiano dell’AAL

Alberto Ranavolo del laboratorio di Fisiologia, Ergonomia, Postura e Movimento dell’INAIL ha illustrato, durante il Forum nazionale dedicato all’Ambient Assisted Living, quelle che sono le nuove frontiere nella valutazione del rischio da sovraccarico biomeccanico negli ambienti di lavoro. In altre parole: il mal di schiena legato al lavoro. I lavoratori sono spesso esposti a questo rischio con ricadute non solo sulla salute. «L’impatto negativo avviene (…) anche sulla produttività delle aziende» spiega Ranavolo, «nel 2011 abbiamo avuto 31.000 denunce di infortunio. Una percentuale in crescita». Diventa necessaria una buona prevenzione nel luogo di lavoro, che superi i vecchi protocolli. L’obiettivo degli studi effettuati dall’INAIL è individuare nuovi approcci strumentali che permettano di superare le problematiche che presentano le attuali procedure di valutazione del rischio.

Guarda il video realizzato da TRIWU’, web tv dedicata alla tecnologia e alla innovazione!

Torna alla pagina principale con l’elenco di tutti i materiali raccolti da TRIWU’ durante i lavori

Qui sono disponibili le slide proiettate durante l’intervento!

In this article