Una piattaforma online per connettere rifugiati e datori di lavoro

RefugeesWork è un’impresa sociale austriaca che vuole connettere i rifugiati e i datori di lavoro, offrendo anche un servizio di coaching

A cura di Sara Occhipinti e Alessandro Isidoro Re 

Per creare integrazione sociale è indispensabile che i rifugiati e i migranti riescano a inserirsi velocemente nel mondo del lavoro del nuovo Paese di residenza.
E’ quello che ha pensato anche Dominik Beron, fondatore di RefugeesWork.at, una sorta di LinkedIn che offre in più servizi di coaching individuali ed esami linguistici, per valutare quale sia il posto di lavoro più consono per ogni tipo di cliente.

Il lavoro, insomma, come leva sociale per abbattere muri e barriere. Questo tema, durante Boat Camp 2017, è stato centrale nei convegni, sia in mare che a Barcellona. RefugeesWork.at è infatti tra i casi studio selezionati dagli organizzatori.

Buona visione!

>>>> Per vedere tutti i servizi video realizzati da Triwù al Boat Camp 2017, clicca qui! <<<<


Il Boat Camp 2017 è stato ideato e promosso da Fondazione ACRA e Gruppo Cooperativo CGM con il supporto organizzativo di OPES IMPACT FUND e Ashoka Italia, la partnership strategica di Enel, il supporto strategico e finanziario di Fondazione CRT, Compagnia di San Paolo e Fondazione Cariplo, il contributo di UBI Banca, Generali e Techsoup.


CONTATTI

REFUGEESWORK
Sito
E-mail (office@refugeeswork.at)

 

 

In this article