Nuove tecnologie per il monitoraggio degli ambienti che ci circondano

Workshop sulla qualità ambientale indoor e outdoor a Smau Torino 2014.

Intervengono:
Marco Antonio Maria Rossino, CSI Piemonte – Area Ambiente, Sicurezza ed Energia
Andrea Molino, CSP Innovazione nelle ICT – Laboratorio Embedded Systems and Mechatronics
Riccardo Beltramo, Professore Ordinario di Ecologia industriale e certificazione integrata – Università degli Studi di Torino
Paolo Cantore, ingegnere informatico – Università degli Studi di Torino

Modera:
Chiara Albicocco – Giornalista di scienza, Radio 24 – Il Sole 24 Ore

La valutazione della qualità degli ambienti indoor e la sensibilizzazione sui temi della sostenibilità attraverso strumenti di monitoraggio specifici: questi gli obiettivi del Progetto HALADIN’s (HArdware Low-cost for Air quality Detection in INdoor spaces) e del progetto Scatol8®. Quest’ultimo è un dispositivo, progettato dall’incubatore 2i3t, per la rilevazione di dati ambientali (consumi energetici, qualità dell’aria, umidità, temperatura, quantità di rifiuti). I dati, trasmessi a un computer, vengono archiviati, elaborati e visualizzati tramite un’interfaccia denominata Crusc8.

HALADIN’s, sviluppata da CSI Piemonte e dal centro di ricerca CSP, è una lampada per il monitoraggio della qualità dell’aria e del comfort ambientale indoor. La lampada misura i livelli di VOC (Volatile Organic Compounds) e formaldeide (CH2O); la luce emessa cambia colore – dal verde al rosso – a seconda dei dati rilevati. Un dispositivo semplice e immediato, basato su piattaforma Arduino, integra sensori a basso costo e una sensor board sviluppata ad hoc. Sarà presentata per la prima volta a SMAU Torino.

Torna alla pagina principale con l’elenco di tutti gli eventi di Smau Torino 2014 seguiti da TRIWU’.

In this article