Red Bull Air Race: aeronautica e velocità, l’Italia per la prima volta in gara

Dario Costa è il primo pilota italiano a entrare nella Challenger Class della Red Bull Air Race, la più importante competizione aeronautica di velocità al mondo

La Red Bull Air Race è la “Formula 1” delle competizioni aeronautiche di velocità: due categorie in gara (la Master Class e la Challenger Class), 24 piloti selezionati provenienti da tutto il mondo (14 nella prima e 10 nella seconda categoria), 8 tappe, dall’Asia agli Stati Uniti, e 8 tracciati da percorrere a oltre 400 km/h su un aereo a elica monoposto nell’arco di massimo 2 minuti. Nessun italiano aveva mai preso parte a questa gara che sfida i limiti della resistenza umana e della fisica.

Dario Costa performs above Piotrkow Trybunalski, Poland on July 30, 2017
Image by Slawomir Krajniewski / Red Bull Content Pool

Dario Costa ce l’ha fatta ed è entrato nella rosa di piloti che si contenderanno il titolo per il 2018 nella Challenger Class.

Bolognese, nato nel 1980, Costa è stato il più giovane istruttore di volo acrobatico italiano e campione in questa disciplina. Dopo aver studiato Fisica all’Università e aver lavorato come apprendista in un’azienda di ingegneria aerospaziale, si è dedicato completamente alla sua passione per il volo: è stato direttore di gara per il World Aerobatic Championships, membro della squadra di piloti acrobatici TheFlying Bulls e collaudatore per la Red Bull Air Race, prima di debuttare tra le fila dei piloti ufficiali.

Con lui, in una lunga videointervista che vi proponiamo in testa a questa pagina, abbiamo cercato di capire quali strumenti siano necessari agli aerei e ai piloti per effettuare una competizione come questa.

Guarda il video!

 

 


CONTATTI

Red Bull Air Race
Sito

In this article