Roma Drone 2018, Aeromobili a Pilotaggio Remoto alla prova

drone2

La manifestazione, mercoledì 21 e giovedì 22 febbraio 2018, prevede un’area espositiva, conferenze e incontri, e un’area volo

Roma Drone festeggia nel 2018 i sui primi 5 anni e si caratterizza ormai come uno dei maggiori eventi professionali italiani dedicati al settore degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR).

Cresciuta nel tempo, si presenta al nuovo appuntamento con un’area espositiva, conferenze e incontri, e un’area volo. Si tratta di una grande arena gonfiabile, all’esterno, che consente di effettuare voli dimostrativi di multirotori in piena sicurezza e nel rispetto del Regolamento ENAC. In programma anche l’allestimento di un circuito per i droni terrestri e una vasca per i droni marini e sottomarini.

La manifestazione è anche occasione di ricordare il primo drone, realizzato 100 anni fa, verso la fine della Prima Guerra Mondiale. Si trattava di un rudimentale aeroplano senza pilota, con una carlinga in legno lunga poco più di 6 metri ed un motore a scoppio dotato di un’unica elica. Fu battezzato “Torpedine Aerea” e, tra il maggio e il settembre del 1918, in gran segreto ne furono sperimentate quattro versioni presso la base militare di Furbara (Roma).

Sarà allestita una mostra fotografica, che illustrerà le varie fasi del progetto con immagini inedite, e sarà anche coniata una medaglia commemorativa.
Roma Drone Campus 2018 si svolge mercoledì 21 e giovedì 22 febbraio 2018 al Dipartimento di Ingegneria dell’Università Roma Tre, via V. Volterra 62 – Roma.


CONTATTI

Roma Drone 2018

In this article