Sei start up per portare l’IoT nelle imprese

Un incontro organizzato dai giovani imprenditori di Monza e Brianza per accelerare e favorire l’ingresso delle nuove tecnologie in ambito industriale

L’ IoT, Internet of Things, o più semplicemente l’estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi, sta assumendo sempre più un ruolo strategico nel creare sviluppo e valore per le imprese.
L’interesse del mondo produttivo e della collettività verso il mercato e l’utilizzo di IoT sta infatti creando terreno fertile per la nascita di numerose startup che operano nel settore.
L’ingresso di queste tecnologie nell’ambito industriale è il focus della quarta edizione di MB Valley nel corso del quale, dopo una tavola rotonda introduttiva, saranno presentate sei start-up. L’evento ideato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Monza e Brianza e dedicato alle startup innovative, si terrà il 23 settembre 2015 presso la sede di Vimercate (MB) di Cisco.
“Secondo diverse stime – sottolinea Alberto Giacobone Presidente Commissione Innovazione gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Monza e Brianza – entro il 2020 sono previsti circa 30 miliardi di oggetti connessi ad Internet: dal frigorifero all’automobile, dal termostato alle luci di casa, moltissimi degli oggetti del nostro quotidiano saranno connessi tra loro e in grado di scambiare informazioni. Per questo abbiamo voluto che MB Valley si concentrasse su questo. Sono molti i temi da approfondire di questa realtà in rapidissima evoluzione” Nel corso della prima parte dell’incontro figure di spicco particolarmente attive su questo fronte affronteranno temi quali: strumenti, standard, sicurezza, interoperabilità, mentre nella seconda parte alcune startup selezionate tra le più attive nel campo avranno l’occasione di presentarsi e proporsi a una platea qualificata di imprenditori e potenziali investitori.
“MB Valley – afferma Ivan Bizzo, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria
Monza e Brianza – si conferma non solo un incubatore per nuove realtà imprenditoriali ma anche un collettore di opportunità e sinergie tra tutte le imprese”.

Le sei start-up:

www.nannly.com
Nannly aiuta i neo genitori a crescere bambini più sani ed avere più tempo libero. Offre una serie di dispositivi IoT e wearable per la salute dei bambini da zero a 5 anni.

www.thinglu.com
Thinglu è un sistema IoT integrato hardware e software per il monitoraggio e controllo in cloud di macchine e impianti industriali. La missione di thinglu è applicare in modo semplice, efficace e personalizzato sulle specifiche esigenze il concetto di IoT (internet of things) nel mondo industriale e dei servizi di noleggio e distribuzione di macchine.

www.alleantia.com
Alleantia realizza la Industrial Internet of Things plug&play.
Il software XPANGO rende qualsiasi dispositivo elettronico ‘connesso e intelligente’ in pochi secondi, e una libreria di oltre 3500 dispositivi pronti per connettersi ad applicazioni, fornire anche soluzioni pronte per il controllo di macchine e impianti, Energy Management e Manufacturing.

www.comftech.com
Sistemi di monitoraggio indossabile e non invasivo per il controllo dei parametri fisiologici della persona.

www.viperize.it
VIPER è una suite software per lo sviluppo di oggetti smart e soluzioni professionali per l’Internet of Things (IoT). Attraverso la programmazione Python di schede embedded e all’integrazione con sensori, attuatori e servizi cloud, garantisce un’elevata riduzione del time-to-market.

www.holonix.it
L’obiettivo di HOLONIX è aiutare le aziende a innovare i propri prodotti, processi e servizi (produzione, logistica, manutenzione, assistenza ecc.) implementando un approccio Internet of Things che liberi valore aggiunto nella conoscenza del ciclo di vita del prodotto.


CONTATTI

MB Valley

In this article