Smart Aging: una call per innovare il mondo assicurativo

Le startup hanno tempo fino al 31 ottobre per candidarsi alla CallForGrowth prommossa da Europ Assistance, Generali e growITup

 

Offrire ai Baby Boomers italiani – le persone nate prima del 1960 – servizi assicurativi sempre più semplici e personalizzati: con questo obiettivo nasce la CallForGrowth Smart Aging: care for Baby Boomers, sviluppata da Europ Assistance, Assicurazioni Generali e growITup, piattaforma di Open Innovation creata da Cariplo Factory in collaborazione con Microsoft.

Nel 2024, in Italia, gli over 65 saranno 14,4 milioni, vale a dire circa il 25% dell’intera popolazione. Un trend demografico destinato a trasformare profondamente diversi aspetti del nostro Paese, in primis quello dei servizi dedicati all’assistenza, alla cura e alla sicurezza.

Servizi che ovviamente si andranno diversificando in base alla salute e al livello di autonomia e indipendenza degli over 65: oggi l’11% (1,5 milioni) si qualifica come “active” viaggia, ha interessi culturali, partecipa attivamente alla gestione familiare e ricerca servizi che possano semplificare la loro quotidianità. Il restante è parzialmente (30%) o completamente non attivo (59%) e necessita invece di assistenza saltuaria o a distanza anche medica.

Nell’ottica di rispondere a queste necessità e offrire loro la possibilità vivere bene, più a lungo, in buona salute e in totale sicurezza all’interno della propria casa, Europ Assistance, Generali e growITup lanciano la CallForGrowth Smart Aging.
Il progetto nasce sulla scia della collaborazione avviata lo scorso anno tra Assicurazioni Generali e growITup in ambito Insurtech che ha portato il gruppo a lavorare con tre promettenti startup italiane.

Cinque le aree di interesse individuate per questa nuova operazione:
Medical: servizi sanitari on line 24 ore su 24, controllo a distanza dei sintomi, localizzazione dei centri medici;
Personal emergency response services: chiamate di sicurezza occasionali o periodiche;
Caregiving: servizi di assistenza a domicilio sanitari e non;
Leisure: concierge per il tempo libero e i viaggi, supporto informatico;
Home Care: food & drugs delivery e altri servizi a domicilio.

Per aderire alla CallForGrowth Smart Aging, le startup – che devono essere in fase post-seed e avere un Technology Readiness Level compreso tra 5 e 8 – hanno tempo fino al 31 ottobre 2018.

Dopo la fase preliminare di screening, le startup saranno coinvolte in un Selection Workshop che si svolgerà il 29 novembre a Milano: nel corso di questo evento Europ Assistance e Assicurazioni Generali avranno l’occasione di valutare le soluzioni a più alto potenziale con cui attivare un percorso di collaborazione che potrà sfociare in una partnership commerciale, tecnologica, industriale e/o in un investimento. Il processo di selezione sarà inoltre sfruttato da growITup per venire in contatto con startup di interesse per il fondo Indaco (VC da 200 milioni) di cui growITup è advisor in esclusiva.


CONTATTI

growITup

 

 

 

 

In this article