L’automazione va a Parma tra cultura 4.0, digitale e robot

Dal 22 al 24 maggio si rinnova, alla Fiera di Parma, l’8° appuntamento con SPS IPC Drives Italia la Fiera dell’Automazione. Tanti i temi in campo, dall’ICT alla sicurezza informatica, dalla robotica alla cultura 4.0

Fiera annuale organizzata da Messe Frankfurt ItaliaSPS IPC Drives Italia riunisce fornitori e produttori del mondo dell’automazione industriale, mettendo in mostra l’intera gamma di prodotti del settore, dai componenti elettrici ai sistemi completi, incluse soluzioni e applicazioni di automazione integrata.

Nata nel 2011, la manifestazione è cresciuta di anno in anno affermandosi tra i punti di riferimento per il comparto manifatturiero italiano e tra le principali piattaforme di incontro con l’industria.

La settima edizione si è conclusa con una crescita complessiva del 20%, 33.194 visitatori e oltre 700 espositori su 4 padiglioni. L’ottavo appuntamento si terrà a Parma dal 22 al 24 maggio 2018.

Il progetto
Nata dalla sorella della tedesca SPS IPC Drives, da oltre 25 anni la più grande manifestazione di automazione industriale in Europa, SPS Italia trae linfa da un Advisory Panel di aziende di primissimo piano e da un Comitato Scientifico composto da responsabili di automazione, utilizzatori finali e costruttori di macchine provenienti dalle maggiori realtà produttive italiane.

Grazie alla collaborazione con i principali player del settore e all’osservatorio privilegiato di cui gode, SPS Italia offre una proposta sempre più completa nel panorama dell’automazione industriale, declinata in quattordici categorie merceologiche.

Automazione, digitale e cultura 4.0
SPS Italia è stata tra le prime realtà a parlare di Industria 4.0 in Italia, iniziando un vero e proprio percorso di educazione per il settore manifatturiero del territorio con eventi itineranti prima e dopo la fiera che coinvolgono industrie produttive locali e fornitori di tecnologie.

Dal 2017 scelta anche dai player del Digitale come una delle più interessanti vetrine dove presentare la propria offerta per la digitalizzazione e l’industria connessa. 
Focus su Robotica Collaborativa, IIoT e M2M, Big Data e Analytics, Realtà Aumentata, Stampa 3D e Cyber Security.

Agorà di confronto e di informazione SPS Italia risulta di particolare interesse anche per il programma formativo e convegnistico, sempre riconosciuto dall’Ordine degli Ingegneri con Crediti Formativi Professionali.

Le sezioni speciali del 2018:

Digital District: un percorso dedicato alla Digital Transformation e un nuovo padiglione interamente focalizzato sull’avvicinamento tra i mondi IT e OT.

Fare Cultura 4.0: il padiglione 7 ospiterà un’area espositiva e di networking dedicata a workshop, progetti in mostra e premiazioni degli ingegneri del futuro. L’obiettivo è raccogliere in un unico spazio per tutta la durata della fiera, i principali attori coinvolti in progetti di formazione in ambito 4.0: associazioni, università, digital hub, academies di aziende di automazione, start up.

Know How 4.it: dal Saper fare al Machine Learning, nato in collaborazione con AIDAM, ha l’obiettivo di completare il percorso espositivo della Digital Transformation, che si snoda tra i padiglioni 4-7 e DD,  per mostrare soluzioni di integrazione tecnologica implementate dalle aziende italiane costruttrici di macchine e linee automatiche per assemblaggio e valorizzare il loro know how in questo campo. Le  demo in mostra a Parma integrano tecnologie di automazione e digitale per offrire ai clienti finali soluzioni sempre più flessibili e personalizzate.

Know How 4.0: è un percorso che SPS Italia ha costruito in questi anni per supportare e dare visibilità al rinnovamento del settore manifatturiero attraverso esempi di automazione avanzata e la loro integrazione con il digitale e la meccatronica.
Grazie alla collaborazione con espositori e partner il progetto è cresciuto notevolmente evolvendosi da fulcro del sapere condiviso a piattaforma per la collaborazione e per il 2018 l’obiettivo è offrire ai visitatori un luogo concreto dove vedere e toccare le realizzazioni in linea con i concetti di Industry 4.0.

Area Robot&Co: nel 2018 il Know How 4.0 ha un focus particolare dopo aver portato avanti i temi della collaborazione tra Uomo e Macchina, tra macchina e macchina e tra Automazione tradizionale e Digitale quest’anno vi sarà un’intera sezione dedicata alle principali tecnologie della Robotica tradizionale e collaborativa che insieme alle tecnologie dell’automazione contribuiscono all’attuazione della Fabbrica intelligente, con l’obiettivo di renderli familiari al visitatore, e nello stesso tempo dare voce direttamente ai protagonisti del settore per portare la propria visione e le proprie esperienze.

SCARICA LO STUDIO: ANALISI DEI FABBISOGNI TECNOLOGICI DEL COMPARTO MACCHINE PER ASSEMBLAGGIO. AUTOMAZIONE. DIGITALE. FLUID POWER  


CONTATTI

Sps Italia

In this article