Titolarità dei risultati e brevettazione

Un problema non da poco nella gestione di un distretto aerospaziale

Interviene:
Alessandro Mazzucchi, Responsabile Project Management di DAC

Modera:
Federico Pedrocchi, Giornalista di scienza, Radio 24 – Il Sole 24 Ore e TRIWU’

DAC, Distretto Aerospaziale Campano, una delle grandi macchine italiane impegnate ad alto livello nella produzione industriale, nella ricerca, nell’innovazione. Alcuni marchi che operano nel distretto: Alenia, Telespazio, Geven, Atitech, Enea, CNR, le cinque università campane. Una grande macchina, appunto, che pone problemi di gestione tecnica e amministrativa decisamente fuori standard. Ma nel seminario, oltre a descrivere questo primo livello di complessità gestionale, si affronterà un altro tema, forse ancora più complicato. Il Distretto produce un flusso costante di “oggetti” – usiamo questa definizione per comprendere un ventaglio che va dal software a grandi tecnologie a piccola ma sofisticata componentistica. A immettere i propri contributi in questo flusso possono essere decine di soggetti per ogni singolo caso. E’ possibile trovare soluzioni condivise per la titolarità dei risultati? Sembra di sì. Attenzione: non si tratta solo di negoziare quanto è direttamente prodotto dal Distretto, perché queste soluzioni possono anche essere trasferite a imprese esterne, non impegnate nel ramo aerospaziale e che trovano idee valide per altre applicazioni, ricaduta esterna che da sempre è un dato caratteristico dell’industria che lavora su aerei, satelliti, comunicazioni planetarie.

>>>>> Per vedere i video di tutti i workshop dell’Arena Smart Communities a Smau Napoli, vai alla pagina dedicata! <<<<<

Qui è possibile scaricare le slide che hanno accompagnato i lavori del workshop.

In this article