Pedalata assistita, riduzione della fatica del 30%, un avanzato sistema di gestione energetica: è la bike revolution

Vista ad Eurobike e considerata la vera novità del Salone, approda a SMAU 2013 la start up Zehus, spin off del Politecnico di Milano. Zehus produce un mozzo, integrato da motore, pacco batterie, unità di controllo, interfaccia Bluetooth, sensori: applicato alla ruota della bicicletta, di qualsiasi bicicletta, consente una pedalata assistita e riduce la fatica del 30%. Il mozzo è universale, dai 20 pollici in su e pesa circa 3,200 kg.
Grazie ad un avanzato sistema di gestione, le batterie non dovranno essere mai ricaricate, perché si recupera energia in discesa, in frenata, durante la pedalata, cioè in quei momenti in cui chi pedala è più “efficiente”.
Zehus prevede la commercializzazione entro il 2014, con un costo di circa 800 Euro. L’idea però è di arrivare ai produttori di biciclette, che lo monterebbero di serie sulle nuove biciclette.

Michele Manghi intervista Luca Strassera di Zehus.


CONTATTI

Zehus
Via Crespi 12, Milano
www.zehus.it

In this article