Al Social Enterprise Open Camp la finanza per l’impresa sociale

In copertina, una intervista a Felice Scalvini di Fondazione ASM

Felice Scalvini pratica dal 1981, il mondo della cooperazione sociale, della quale è stato leader nazionale, portandola al riconoscimento legislativo e all’infrastrutturazione politica e imprenditoriale, promuovendo Federsolidarietà e Consorzio Cgm, dei quali è stato primo presidente. Ha promosso negli anni ’80 la nascita di CGM Finance e negli anni ’90 la costituzione di Cosis, finanziaria per lo sviluppo dell’impresa sociale.
Più recentemente, ha partecipato all’ideazione e alla fondazione di Banca Prossima. È stato consigliere di Fondazione Cariplo e presidente della Fondazione Housing Sociale.
Felice Scalvini racconta a Triwù il ruolo di Fondazione ASM per sostenere imprese e cooperative sociali, con l’obiettivo di favorire ricadute sulla comunità e lo sviluppo sociale ed economico del territorio.
Tra le iniziative di sostegno finanziario, è particolarmente innovativo il fondo Restart Italia, costituito con la Fondazione Opes, finalizzato all’irrobustimento della base patrimoniale delle imprese sociali, soprattutto in questa fase di ripresa dopo la pandemia. Si tratta di un fondo rotativo che mette a disposizione delle imprese sociali risorse economiche attraverso sottoscrizioni di quote di capitale. La sua peculiarità risiede nella possibilità di un recupero totale o anche solo parziale delle risorse che, in un virtuoso sistema di riutilizzo, rigenerano i fondi disponibili. Come dichiara Felice Scalvini “Si tratta di forme di capitalizzazione solidali, perché non puntano su dividendi o interessi, e pazienti, perché si danno un tempo di rientro che rispetta le esigenze dell’azienda capitalizzata”.
Fondazione Asm è stata costituita a Brescia nel 1999 da Asm SpA, ora A2A SpA, per alimentare ed incrementare il rapporto con la comunità bresciana e il sostegno a progetti sociali, culturali, ambientali. Nel 2005 la Fondazione Asm ha allargato il proprio raggio di intervento anche ai territori di Bergamo e provincia.

 

Francesco Abbà, Presidente di CGM Finance,  racconta come opera il braccio finanziario del gruppo cooperativo Cgm per il rafforzamento dei soci del Consorzio. L’intervista di triwù si è svolta nel corso dell’Social Enterprise Open Camp.

CGM Finance è il sistema finanziario consortile che sostiene lo sviluppo della cooperazione sociale e svolge da anni un ruolo centrale nei percorsi di sviluppo alla finanza di sistema, sostenendo i consorzi nella gestione delle relazioni con gli istituti di credito e finanziari del territorio. Supporta oltre 400 soci in tutta Italia, cooperative sociali A e B, consorzi e cooperative non sociali, fondazioni, associazioni e altre imprese sociali.


Vai a tutte le interviste di Triwù

In this article