Le nuove frontiere delle biotecnologie, l’intervento di Carlo Alberto Redi Professore ordinario di Zoologia presso l’Università degli Studi di Pavia e Accademico dei Lincei

Le scienze della vita e in particolare le biotecnologie sono diventate assolutamente cruciali per la vita della nostra società. Proprio per questo si pone un problema innanzitutto culturale: la necessità di ripensare la cittadinanza democratica come una cittadinanza scientifica. Questo è solo l’inizio della relazione di Carlo Alberto Redi (Professore ordinario di Zoologia presso l’Università degli Studi di Pavia e Accademico dei Lincei), che come sempre offre tantissimi stimoli: dalle frontiere sulle cure del Parkinson al caso Stamina, dalla necessità di promuovere gli studi biotecnologici in Italia alla politica della ricerca.

Intervento tratto dalla Cerimonia Inaugurale del programma italiano per la European Biotech Week (Roma, 30 settembre 2013, Sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri)

In this article