Al via la raccolta delle idee da sottoporre al voto del pubblico. In palio per i progetti vincitori 100 mila euro


Edison lancia il proprio programma di finanziamento per le start up e le idee innovative: “Edison Start”. Le categorie del premio sono tre: Energia, Smart Communities e Sviluppo Sociale. In ciascuna di queste aree tematiche è possibile candidarsi, presentando la propria idea innovativa.

start

Tutti i progetti devono essere: innovativi, realizzabili nei tempi previsti dal regolamento, capaci di produrre un cambiamento reale e durevole nel tempo, economicamente/finanziariamente sostenibili e con il più basso impatto ambientale possibile, capaci di generare effetti positivi indiretti, essere replicabili in altri contesti. I progetti devono realizzarsi in Italia.
Per partecipare al Premio è necessario presentare una breve descrizione del progetto e del proprio team di lavoro. Il form da compilare prevede le seguenti voci: descrizione dell’idea, obiettivi, aspetti innovativi e punti di forza,  destinatari e bisogni, fasi progettuali. Le idee presentate, per la parte pubblica, potranno essere discusse, condivise e votate dagli utenti della piattaforma e dai dipendenti Edison entro la data del 30 marzo 2014.

dita

Parte del successo dell’idea, in questa prima fase, sarà proprio la capacità di ottenere attenzione, consensi e partecipazione da parte del pubblico. Quindi interverrà una giuria. Il Comitato di Progetto, che valuta i progetti finalisti e seleziona il vincitore di ogni categoria, è composto da Direttori di Edison e supportato dal Centro di Ricerca ASK dell’Università Bocconi, e altri rappresentanti di Enti accreditati nel panorama di riferimento del Premio.

I vincitori di ogni categoria riceveranno un premio pari a 100.000 euro (al lordo delle ritenute e delle imposte di legge) e la possibilità di usufruire, nell’anno dell’avvio del progetto, di supporto e consulenza da parte di esperti. Possono partecipare Start up innovative e Micro, Piccole Imprese regolarmente iscritte al Registro delle imprese con sede nel territorio italiano, team di persone fisiche (studenti e non) e (per la categoria Sviluppo Sociale) organizzazioni non profit che svolgono la propria attività da almeno 2 anni.

Qui tutte le informazioni e il testo del bando.

 

In this article