La carica dei 707 comuni, internet veloce per tutti

Il digital divide è un freno fisico e psicologico allo sviluppo del paese, la costruzione delle infrastrutture è un primo importante passo per il suo superamento

La velocità della rete ormai è un fattore di indubbia importanza che, a tutti gli effetti, va a influire con decisione sulla competitività di un territorio.
In quest’ottica il progetto sviluppato da Telecom Italia con il supporto dei fondi strutturali europei, che ha coinvolto 707 comuni lombardi, rappresenta un primo importante passo per il superamento del digital divide.
Questa iniziativa però, non priva di interessanti elementi di innovazione anche per le modalità in cui è stata realizzata, dimostra come “fatta la rete” debbano essere “fatti gli utenti”. Rimane infatti da colmare il deficit culturale che ancora impedisce di sfruttare completamente le opportunità offerte dall’accesso ad una rete veloce.

Daniele Bettini di Triwù ne parla con Gianni Moretto Responsabile Open Access Nord Ovest di Telecom Italia.

Lombardia che innova
Innovazione e competitività in Lombardia, il Programma Operativo Regionale

 


CONTATTI

Telecom Italia

In this article