Milano Digital Week 2021: aperta la Call for Proposal

MDW_500

“Città equa e sostenibile” è il tema della Milano Digital Week 2021: per candidare il proprio evento si ha tempo fino al 12 febbraio

Torna, dal 17 al 21 marzo 2021, la Milano Digital Week, giunta alla sua quarta edizione. L’evento è promosso dal Comune di Milano e realizzato da IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab. “Città Equa e Sostenibile” è il tema di quest’anno: un punto di partenza per tracciare le trasformazioni e le ipotesi di progetto di una Milano che vede un nuovo orizzonte delinearsi sotto il profilo economico, sociale e ambientale.

Focus

Equità come condizione indispensabile per riavviare e rigenerare i nodi di un sistema già in difficoltà prima della pandemia e sostenibilità intesa, anche e soprattutto, come trasmissione e passaggio di conoscenza tra le generazioni, bussola essenziale per orientarsi nella complessità di oggi, con le sue chiavi ambientali, economiche e sociali sempre più intrecciate. Seguendo questo fil rouge si parlerà di lavoro, di educazione, di smart mobility, di privacy, di discriminazioni, di conoscenza del welfare digitale, ma anche di salute, cibo, sport e arte.

La Call for Proposal

Come negli anni passati, la formula di Milano Digital Week prevede un forte coinvolgimento di professionisti, addetti ai lavori, giovani imprenditori, cittadini e studenti, aziende, università, scuole, associazioni, fondazioni: tutti possono proporre e animare la trasformazione “Equa e Sostenibile” della propria comunità, proponendo eventi digitali e, almeno in una ipotesi progettuale, anche in presenza.
La “Call for Proposal”, aperta a tutte e tutti, è un invito a partecipare in un’ottica inclusiva e interattiva, un’opportunità per favorire il passaggio di conoscenze, strumenti e competenze. Sarà possibile presentare il proprio progetto e la propria idea di evento fino al 12 febbraioQUI sono disponibili le istruzioni per partecipare alla Call for Proposal!

Milano Digital Week 2021

Tra gli obiettivi della manifestazione: trasmettere e condividere saperi e strumenti, perché questo è ciò che permette di creare uno sviluppo reale, e stimolare l’utilizzo dei nuovi media e delle nuove tecnologie per partecipare attivamente a una società sempre più digitalizzata. Ancora oggi, l’alto livello di analfabetismo digitale e informatico incide sulla capacità di muoversi all’interno della società contemporanea. Il digitale può e deve essere il facilitatore e l’abilitatore per il passaggio di conoscenze indispensabili allo sviluppo di una Città più Equa e Sostenibile, oltre che per l’accesso ai centri di produzione di cultura e sapere.

Come nell’edizione 2020, la piattaforma online sarà il punto nevralgico che aggregherà tutti i contenuti della manifestazione con una regia ad hoc per una fruizione continua, che prescinda da distanze fisiche e/o temporali.

Per maggiori info: www.milanodigitalweek.com

In this article