Energia, CO2, acqua, rifiuti e oggetti scartati dagli abitanti. Dentro RhOME si riducono i consumi senza diminuire il comfort della casa e la qualità della vita di chi la abita

Una delle parole d’ordine del progetto RhOME è reduce: ridurre i consumi, non solamente quelli energetici, ma più in generale ridurre tutte le componenti che impattano sulla costruzione della casa. Il territorio di Tor Fiscale vede una ridensificazione, le componenti utilizzate sono trasportate su rotaia in modo da abbattere la CO2 prodotta per il trasporto; la forza della casa è il suo comportamento passivo e mentre pannelli solari innovativi producono più energia di quanta se ne consumi, anche grazie a tecnologie raffinate si recuperano acqua, rifiuti e oggetti scartati dagli abitanti.
Daniele Bettini intervista Ilaria Montella.


Vai alla pagina introduttiva su Solar Decathlon Europe 2014
Vai alla pagina sul progetto RhOME

In this article