Smart City di Radio 24 – Stagione 2, da settembre 2012 a giugno 2013

Smart City è la trasmissione di Radio24 – IlSole24ORE in onda dal lunedì al venerdì alle 20.55 dedicata alle città intelligenti e all’innovazione.
La trasmissione è condotta da Maurizio Melis. Triwù collabora alla trasmissione proponendo contenuti e interviste.

Ecco l’archivio della trasmissione:

28/06/2013 – Il ritorno della fusione fredda: secondo test indipendenti l’E-cat funziona
Torniamo su un tema che ha molto appassionato i nostri ascoltatori: la vicenda di Andrea Rossi e dell’E-cat, il misterioso reattore a fusione fredda messo a punto a partire dagli studi di Sergio Focardi, fisico emerito dell’Università di Bolgna appena scomparso. L’E-cat è al centro di un vicenda controversa che va avanti ormai da oltre un paio d’anni. Ci sono state diverse dimostrazioni anche in presenza di scienziati autorevoli che hanno dato il loro parere positivo sull’apparato. Ma almeno altrettante sono state le critiche, soprattutto perché Rossi, che custodisce il segreto industriale alla base dell’E-cat, non ha mai permesso che dei test fossero condotti in piena autonomia da delle terze parti. Ora, finalmente, queste misure indipendenti sono stati eseguite e sembrano confermare che l’E-cat funziona. Ne parliamo con il fisico Giuseppe Levi, primo autore dello studio pubblicato su arxiv.gov. Ascolta la puntata…

27/06/2013 – Innovating with beauty
In questi giorni, a San Francisco, si sta svolgendo una rassegna dal titolo Innovating With Beauty, “innovare con bellezza”, in concomitanza con l’anno della cultura italiana.
Al centro della kermesse una riflessione sul futuro del design e dell’artigianato a fronte di mutamenti epocali come la diffusione delle stampanti 3D e di altre tecnologie che, in prospettiva, permetteranno la produzione di manufatti di ogni tipo al di fuori delle filiere industriali tradizionali: immaginate di poter stampare a casa vostra una borsetta, o magari, in un futuro pià lontano, l’ultimo modello di smart-phone, sulla base di un progetto contenuto in un file del computer. Oggi l’impatto di queste tecnologie è ancora molto limitato, ma il loro trend di crescita è impressionante, ecco perchè a San Francisco si riflette già oggi sugli effetti che tutto ciò avrà sulle filiere del design e dell’artigianato, che di fronte a questa rivoluzione dovranno cambiare per sempre. Ascolta la puntata…

26/06/2013 – Riqualificazione energetica e mercato immobiliare
Che effetto ha la riqualificazione energetica di un edificio sul suo valore immobiliare e la sua appetibilità in caso di vendita? Abbiamo spiegato spesso come rendere più efficienti gli edifici sia oggi un buon investimento grazie al risparmio energetico che si consegue, e anche grazie agli incentivi che oggi sono a disposizione di chi intraprende questa strada. E il mercato immobiliare? Oggi diverse esperienze mostrano come nelle zone di maggior pregio, la riqualificazione energetica rivaluti significativamente l’immobile, mentre fuori dal centro, una buona prestazione energetica fa la differenza tra avere un mercato, o non averne affatto. Ascolta la puntata…

25/06/2013 – Gaia gate
E’ un sistema per gestire la logistica e la sicurezza nei porti, adottato per ora dall’Autorità Portuale del Levante, e quindi dai porti di Bari, Barletta e Monopoli, che ha l’obiettivo di tracciare i flussi dei veicoli e delle persone in ingresso e in uscita dall’area portuale, con ricadute positive sia per gli addetti ai lavori del porto – e in generale per le sue attività – sia per i cittadini che in porto si recano solo ogni tanto, magari una volta all’anno per andare in vacanza. Ascolta la puntata…

24/06/2013 – Beyond Renewable
se destinare un ettaro di terra all’alimentazione oppure all’energia, ma imparando a usarlo per entrambi gli scopi. E’ questa la strada intrapresa dal Consorzio Italiano Biogas, e da alcune aziende agricole che stanno già sperimentando processi avanzati, in cui si punta a sviluppare colture da cui estrarre la parte proteica per destinarla all’alimentazione – per esempio alla zootecnia – per poi usare quella a basso valore per la digestione anaerobica, che produce biogas ricco di metano; un processo in grado di smaltire anche la frazione umida dei rifiuti urbani. 
In effetti, sembra ormai questa la via obbligata per contenere i costi di produzione di questo biocombustibile e conciliare l’utilizzo energetico delle produzioni agricole con il mantenimento di una pressione accettabile sul territorio. Ma serve più ricerca. Ascolta la puntata…

21/06/2013 – Se il terrorismo diventa smart
Ultima di tre puntate dedicate alla sicurezza infornmatica e alle nuove fragilità che la diffusione delle infrastrutture per la smart city potrebbero creare. Vi raccontiamo come degli hacker abbiamo già dimostrato di essere in grado di entrare in oltre 160 mila schede elettroniche che controllano macchinari industriali e per la produzione di energia, sfruttando la scarsa attenzione per la sicurezza di questi sistemi, risultato di un’epoca non lontana in cui questi apparati non si affacciavano sulla intranet, ma solo su reti locali chiuse al mondo esterno. Un terrorista potrebbe facilmente sfruttare questi buchi per bloccare impianti industriali e centrali elettriche, magari causando black-out su scala nazionale. E questo è solo un esempio… Ascolta la puntata…

20/06/2013 – La Smart City e i rischi per la privacy – parte II
Seconda puntata dedicata alle criticità che possono nascere per la privacy in seguito alla sempre più ampia diffusione di open data e big data, cioè di grandi archivi di dati, pubblici e non.
In questa puntata ci occupiamo di diritto all’oblio, cioè della possibilità di chiedere alla rete di dimenticare il nostro passato (pensate a una persona giudicata innocente in secondo grado, ma di cui restano su internet tutti gli artocoli dopo la sua condanna in primo grado). Ma soprattutto ci occupiamo di telecamere, e di come, con i moderni algoritmi in grado di riconoscere automaticamente volti e comportamenti, si aprano prospettive da grande fratello. Ascolta la puntata…

19/06/2013 – La Smart City e i rischi per la privac, I parte
Ne parliamo sull’onda delle vicende che vedono l’amministrazione Obama in mezzo alla tempesta per le rivelazioni sul sistema di sorveglianza con cui l’NSA, la National Security Agency, tiene sotto controllo centinaia di milioni di numeri telefonici, indirizzi mail e quant’altro. Tre puntate per capire con l’aiuto di un hacker professionista quali sono le fragilità che stiamo costruendo, più o meno consapevolmente, nell’implementare le infrastrutture per la smart city. Parliamo delle fragilità che, potenzialmente, potrebbero venire da un’applicazione acritica e un po’ talebana della trasparenza dell’amministrazione pubblica; ma anche di fragilità già appurate, come la relativa facilità con cui in molti casi è possibile bucare, senza particolari capacità, la sicurezza di applicazioni come il fascicolo sanitario elettronico. Ascolta la puntata…

18/06/2013 – Illuminare l’arte, ad arte…
L’illuminazione delle opere d’arte è il settore di punta del mondo dell’illuminazione, dove spesso si sperimentano le soluzioni più avanzate. Il dato critico è che la conservazione delle opere, in particolare delle pitture e dei manufatti in carta, è in conflitto con la loro esposizione e illuminazione costante. La luce infatti, ha un effetto distruttivo a lungo andare sui pigmenti e sulla stessa struttura della vernice, la cui superficie si scolorisce e si crepa. Oltre a questo, c’è tutto un mondo di cattive abitudini – e, al contrario, di buone pratiche – che riguardano l’esposizione e l’illuminazione di tutte le opere d’arte e che possono fare la differenza tra un’ottima e una pessima fruizione. E’ uscito un libro che fa il punto su tutto questo: si intitola “L’illuminazione delle opere d’arte negli interni. Guida alla progettazione” – ed. AIDI e Ediplan. Ne parliamo con l’autrice. Ascolta la puntata…

17/06/2013 – Quanto si investe sulla ricerca nel comparto dell’energia
Pubblicato l’ultimo Rapporto annuale sull’Innovazione Energetica curato da I-com l’Istituto per la Competitività. E noi lo commentiamo in anteprima. Dal rapporto emerge come l’energia rappresenti il settore nel quale più è cresciuto nel mondo lo sforzo di ricerca e sviluppo. E questo soprattutto grazie alla Cina, che da sola investe più del 40% del budget mondiale. E l’italia? L’Italia, come ci si poteva facilmente aspettare, non brilla certo per investimenti in ricerca, ma a risaltare è soprattutto lo iato tra la produttività dei ricercatori, tra i più fecondi di pubblicazioni scientifiche, e i numeri, drammaticmente scarsi, dei brevetti. Ascolta la puntata…

14/06/2013 – Tecnologia del legno
Se pensate che il legno massello sia il non plus ultra per quanto concerne le applicazioni del legno vi sbagliate, ma siete in ottima compagnia. Per quanto errata, infatti, è una convinzione ancora molto diffusa. In realtà da molti decenni l’uso del legno tal quale, soprattutto come materiale da costruzione, è stato soppiantato da lavorati che hanno tutti i pregi del legno ma che ne cancellano i difetti. Per esempio, prendiamo le grandi travi, lunghe anche decine di metri, con cui oggi si realizzano strutture in legno imponenti, come palazzetti o centri direzionali. Sono fatte di legno lamellare, cioè sono ottenute incollando tra loro tante stecche di legno con uno spessore di pochi centimetri. Così facendo si possono ottenere travi di ogni forma e curvatura, ma si ottiene anche un materiale più performante del legno. Infatti le singole lamelle – così come travi di legno massiccio grandi e grosse – tenderebbero col tempo a deformarsi, creparsi, piegarsi, mentre incollandone insieme un certo numero, i difetti delle singole lamelle finiscono per cancellarsi a vicenda. Ascolta la puntata…

13/06/2013 – Cosa sanno gli italiani del prezzo dell’energia elettrica
Cosa c’è dentro la bolletta? L’Acquirente Unico, che acquista l’engia elettrica destinata al mercato a maggior tutela, a cui fanno riferimento ancora oggi la stragrande maggioranza delle famiglie italiane, ha fatto un indagine per capire cosa sanno, e cosa riescono a capire, gli italiani delle loro bollette elettriche e dei loro consumi. I risultati sono abbastanza deprimenti: su 500 italiani, solo 20 sanno quanto costa daverro l’energia e quanto, invece, finisce in tasse, oneri e costi fissi. Quasi tutti sanno quali sono gli elettrodomestici che consumano di più, ma nessuno sa dire quanto incidano sulla bolletta. E solo il 15% sa leggere contatore. Tutto questo mette in grande difficoltà i consumatori sia quando si tratta di capire cosa fare per contenere consumi e spese, sia quando si tratta di valutare le offerte presenti sul mercato libero dell’energia. Ascolta la puntata…

12/06/2013 – La salute sullo smartphone
Invecchiamento della popolazione e allungamento della vita pongono grandi sfide al sistema di assistenza sanitaria e alla sua sostenibilità. Una delle proposte più interessanti, a questo proposito, è la cosiddetta mobile health, che consente di monitorare a distanza i pazienti, senza bisogno di ricovero. Mentre il mondo della medicina si interroga su questi scenari, c’è un fenomeno emergente – si chiama Quantify Self e viene più che altro dalla cultura del fitness – che sembra andare proprio incontro a queste problematiche. Parliamo di un firorire di accessori per smartphone, come dei braccialetti che consentono di misurare un po’ di tutto: pressione, glicemia, ritmo cardiaco ecc. I dati così ottenuti possono essere archiviati e persino condivisi su internet. Ascolta la puntata…

11/06/2013 – Come ricavare biogas e idrogeno dalle peggio schifezze
Messo a punto all’Università di Venezia un processo biochimico che permette di affrontare sia lo smaltimento della raccolta di rifiuti organici, il cosiddetto umido, sia dei fanghi di depurazione, quella sostanza limacciosa che rimane come residuo del trattamento delle acque. Questi rifiuti, benché di origine organica, sono in assoluto tra i più difficili da smaltire e, di solito, vengono smaltiti con procedure diverse. Ma all’università Ca’ Foscari è attiva ormai da tempo una linea di ricerca che punta a produrre, a partire da queste sostanze di scarto e con un unico processo biologico, sia biogas che un carburante arricchito in idrogeno. Il processo è ormai pronto per essere applicato su scala industriale, e secondo gli studi produce da 10 a 12 volte l’energia che consuma per funzionare. Ascolta la puntata…

10/06/2013 – Social network e città intelligenti
Che ruolo possono avere i Social Network nella partita delle smart city? E’ questa la domanda a cui cerchiamo di rispondere con l’aiuto di un esperto, e a partire dai primi dati arrivati sull’utilizzo dei social network da parte delle amministrazioni pubbliche. Dati che disegnano un panorama affatto entusiasmante, dove un terzo delle pubbliche amministrazioni aprono pagine su vari social che vengono poi abbandonate a se stesse e lasciate senza aggiornamenti. Più spesso, i social network vengono utilizzati in modo indistinguibile da come si usa un sito, cioè come vetrine per le proprie attività, o come prolungamento dell’ufficio stampo. Pochi i casi in cui le amministrazioni pubbliche dimostrano invece di saper usare il mezzo nel migliore dei modi, cioè per costruire un rapporto fiduciario con i cittadini e recepirne le istanze; per poi, su quelle basi, lanciare anche i nuovi servizi smart. Ascolta la puntata…

07/06/2013 – Cucinare col sole
Forni e cucine solari sono oggetti molto semplici, basati sugli specchi di archimede e quindi sulla concentrazione della luce solare, e permettono di cucinare quasi di tutto il sole. C’è una community molto attiva di cuochi solari, che annovera appassionati ma anche diversi chef, e che vede nella cucina solare sia una pratica green che un modo diverso di cucinare. Ma più che nel Nord del mondo, questi oggetti possono avere un ruolo importante presso le comunità rurali del Sud del mondo, dove permettono di sterilizzare acqua in abbondanza e cuocere alimenti liberando soprattutto le donne dalla “schiavitù” della legna. Ascolta la puntata…

06/06/2013 – Ristorazione intelligente
Una delle abilità più richieste a un bravo chef, oltre a saper cucinare, è quella di saper gestire oculatamente la dispensa, riducendo al minimo gli sprechi. E’ un problema non banale quando si tratta di far tornare i conti di un ristorante, figuratevi se parliamo di una catena della risptorazione come Eataly, che da da mangiare a 8000 persone tutti i giorni in italia. Pensate cosa succede se una struttura del genere, per esempio, sbaglia lo sformato di zucchine e nessuno lo compra: il risultato è che si spreca l’impossibile…. Riuscire ad avere informazioni e a prendere decisioni operative in tempo reale, in casi come questi, è cruciale. Una possibilità che è diventata reale in tempo recente grazie a un elemento di organizzazione molto forte, a cui ormai abbiamo imparato a dare un nome: workforce automation. Ascolta la puntata…

05/06/2013 – Il laser per misurare l’inquinamento va in Cina
Tutto inizia sparando dei raggi laser nel cielo. Parliamo di un laser speciale, progettato in Italia, nato per effettuare misurazioni di vari parametri atmosferici. La “fucilata”, una volta sparata, viene osservata da un telescopio, e dal modo in cui il laser interagisce alle varie altezze con l’atmosfera si possono dedurre una serie di informazioni, come la concentrazione di inquinanti o la velocità de vento. Il governo Cinese ha già sperimentato l’apparato e ora sta per avviare un progetto pilota su media scala, e potrebbe infine decidere di adottare questo sistema su tutto il territorio. Ascolta la puntata…

04/06/2013 – Green economy nel distretto ceramico
Andiamo a Fiorano, dove si è appena concluso il Festival della green economy di distretto: parliamo del più grande comprensorio ceramico d’Italia. E’ soprendente come, nonostante le prime ceramiche siano del neolitico, ancora oggi vengano messe a punto nuove miscele e perfezionato il processo di fabbricazione. E’ il caso di due innovazioni recenti, di cui parliamo nel corso della puntata: un processo di combustione che riduce del 10% i consumi di energia, e un nuovo materiale ceramico, con un’altissima percentuale di scarti di vetro, che ha permesso di ridurre del 40% le emissioni e il consumo di energia per metro quadro di piastrelle rispetto al limite stabilito dall’Eco Label. Il segreto è nella temperatura di cottura, più bassa di 100 gradi, che ne fa il gres porcellanato più “freddo” che ci sia. Ascolta la puntata…

03/06/2013 – Intervista a Francesco Profumo – IIa parte
I bandi del MIUR dedicati alle smart city e alle smart communities sono stati un raro esempio di efficienza per gli standard della burocrazia italiana. Ma sono anche stati un’occasione per fotografare alcune tendenze delle amministrazioni nel rispondere a questo tipo di chiamate. 
Con l’ex ministro Francesco Profumo, titolare del MIUR al momento dell’emissione del bando, facciamo il punto su pregi e difetti di quella che è stata una risposta di massa, ma come spesso accade, poco capace di lasciare emergere le eccellenze. Ascolta la puntata…

31/05/2013 – Intervista a Francesco Profumo – Ia parte
Con l’ex titolare del Ministero responsabile di Istruzione, Scuola e Ricerca, parliamo di come migliorare le performance del paese nel riportare in patria una quota soddisfacente dei finanziamenti che versiamo all’Europa per finanziare la ricerca. Un settore dove per ogni euro che destiniamo all’UE, riusciamo a riceverne e spenderne solo 0,6. E ora, con le nuove regole che dal 2014 verranno applicate all’assegnazione dei bandi sulla coesione sociale, molto importanti per la partita delle smart city, rischiamo di perdere altre risorse. Ascolta la puntata…

30/05/2013 – ICityLab
ICityLab è un portale. Può accadere che consultandolo, un comune, tanto per fare un esempio, ci trovi dei dati su se stesso che nemmeno pensava esistessero. Che scopra che qualcuno misura, chennesò, la sua intensità brevettuale, e che abbia anche pubblicato questo dato, solo che il comune non lo sapeva. In realtà non lo sapeva nessuno. Insomma: parliamo di dati pubblici, che però, spesso, sono irraggiungibili, o per lo meno molto difficili da trovare. ICityLab, una delle iniziative più importanti di FORUM PA è appunto un tentativo di aprire una porta informatica su questi dati: è un sito che permette di interrogare un grande database, costruito sulla base di oltre 100 indicatori diversi. L’accesso è libero e, così, può anche consentire a ogni cittadino di farsi una sua opinione sulle attività dell’amministrazione locale. Puntata non ancora disponibile

29/05/2013 – Helpdandy, l’app per risolvere problemi
Si chiama Helpdandy ed è una sorta di marketplace virtuale per fare incontrare chi ha bisogno di una mano nei lavori di casa, e chi offre manodopera. Non parliamo del solito portale dove uno cerca, chennesò, l’idraulico più vicino; è qualcosa di più sofisticato, e punta a mettere in collegamento chi è in grado, anche temporaneamente, di offrire un certo servizio, e chi cerca la soluzione a un piccolo problema, che magari non è facile da risolvere senza spendere un capitale: come traslocare un divano o una credenza, avere riparata una piccola perdita o stuccata una crepa nel muro. Ascolta la puntata…

28/05/2013 – Mhy Bus, l’autobus a idrometano
L’idrometano è una miscela di metano e idrogeno; un mix dei due gas, che bruciano molto bene insieme, dando luogo a fumi di scarico che, rispetto a quelli del solo metano, contengono una quota crescente di vapore acqueo. Il vantaggio ambientale c’è, ma l’idrogeno è un combustibile molto pregiato e si potrebbe obbiettare che non è per bruciarlo in vecchio un motore a combustione che andrebbe prodotto. Oggi, tuttavia, la filiera dell’idrogeno per i trasporti è bloccata a valle: mancano le applicazioni, come le automobili a celle a combustibile, che sono ancora pochissime. Allora come fare anche solo a sperimentare componenti come bombole, tubi, erogatori? C’è un progetto, ormai in stato avanzato, a Ravenna, dove i cittadini possono già prendere un autobus a idrometano. Il progetto si chiama Mhy-bus, e ha già fatto migliaia di chilometri. Ascolta la puntata…

27/05/2013 – Salta il 55% per le pompe di calore
La notizia è venuta fuori sabato nel corso del Festival dell’energia che si è tenuto a Roma. 
Nel corso della discussione sulla proroga del bonus fiscale del 55%, quello per l’efficienza energetica, il governo avrebbe deciso di escludere dai benefici le pompe di calore, inclusi gli scaldabagno e le applicazioni della geotermia a bassa entalpia. Si tratta delle tecnologie più efficienti che abbiamo a disposizione per aumentare l’efficienza dei sistemi di riscaldamento. In realtà la misura avrebbe anche un senso, perchè da pochi mesi per le pompe di calore è entrato in funzione il conto energia. Tuttavia quest’ultimo è davvero poco attraente. Fin’ora c’era stata la possibilità si scegliere, e ora, invece, sembra che non ci sarà più. L’esclusione delle pompe di calore dal 55% ha fatto arrabbiare non poco il settore del risparmio energetico, anche considerato che l’industria delle pompe di calore è competitiva in italia, con diverse punte di eccellenza. Ascolta la puntata…

24/05/2013 – MPHS – il mostro dello smistamento
E’ un enorme macchinario grande quanto uno stadio di calcio. Smista oltre 20.000 tra pacchi e lettere all’ora verso più di 100 destinazioni diverse, tipicamente furgoni che partono ognuno per un diverso giro consegne. E lo fa con una precisione di un’ordine di grandezza superiore a quella che potrebbe essere raggiunta se a compiere l’operazine fosse un esercito di esseri umani. Stiamo parlando dell’Hub logistico DHL di Carpiano, alle porte di Milano, realizzato dall’italiana Selex ES. Sistemi complessi come questi (solo per citare un dato, ci sono 12mila motori elettrici all’opera contemporaneamente) visti in funzione hanno un grande fascino. Per il momento vengono adottati dai grandi operatori della logistica, ma se fossero adottati dalle amministrazioni di una o più piccole città, potrebbero modificarne profondamente le dinamiche di consegna delle merci con meno costi, più concorrenza e meno impatto ambientale. Ascolta la puntata…

23/05/2013 – Infomobilità
Da Autopromotec, il salone dell’aftermarket automobilistico parliamo di infomobilità. In un workshop organizzato dalla fondazione Democenter si è discusso delle tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone e merci. Come le auto comunicano tra loro e con l’ambiente esterno? Lo chiediamo a Maurizio Casoni, delegato per la ricerca del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari dell’università di Modena e Reggio Emilia. Ascolta la puntata…

22/05/2013 – Come ti rigenero lo pneumatico!
Di questi tempi in cui la parola risparmio diventa parola d’ordine. Imparare a riusare, riciclare e rigenerare potrebbe portare a risparmi davvero consistenti sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista ambientale. Questa sera, da Autopromotec il salone dell’aftermarket automobilistico, parliamo di rigenerazione di pneumatici: pneumatici usati che, anziché essere smaltiti, tornano nuovi. Qualche dato, in italia sono 600.000 i pneumatici rigenerati (su un tot di 1.500.000 pezzi) e consentono un risparmio di 130 milioni di litri di petrolio e 40.000 tonnellate di materie prima. Sentiamo Stefano Carloni, Presidente di AIRP, l’Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici. Ascolta la puntata…

21/05/2013 – Il Gas liquido nei trasporti – 2
In california alcuni autobus sono alimentati con gas naturale liquido, il cosiddetto GNL. Anche nel Mare del Nord e nel Mar Baltico, dove le regole per le emissioni inquinanti delle navi sono severissime, molti traghetti vanno già a GNL e sempre più navi si apprestano a sostituire il gasolio con il più pulito metano.
Sono alcune delle case history che vi raccontiamo in questa puntata di Smart City, nella quale ci interroghiamo sulle opportunità che la diffusione del GNL nei trasporti potrebbe offrire all’Italia, su quali infrastrutture potrebbero servire (e vi diciamo già che non servono per forza i rigassificatori) e su quali siano, invece, le difficoltà. Ascolta la puntata…

20/05/2013 – Il Gas liquido nei trasporti – 1
C’è uno scenario che chiama in causa un carburante alternativo di cui non si parla granché, ma che sarebbe disponibile subito e in abbondanza: il GNL, il gas naturale liquido, meno impattante sul clima ed enormemente meno inquinante del gasolio, che andrebbe a sostituire a bordo di Camion e navi.
Parliamo di applicarlo nel settore dei trasporti pesanti che, d’altronde, sono pesanti anche per quanto riguarda gli effetti sull’inquinamento, tanto nei centri abitati con un forte traffico di mezzi di terra quanto nelle città portuali. La sostituzione del gasolio col gas naturale, tra l’altro è molto più abbondante nel mondo, darebbe grandi vantaggi da questo punto di vista. Quella che servirebbe è una infrastruttura, dato che nel paese le competenze, anche industriali, non mancano. Ascolta la puntata…

17/05/2013 – Il verde e la smart city
Il tema del verde nelle aree urbane è un grande classico. Intanto un classico della progettazione delle città, dato che giardini e viali non sono certo un’invenzione recente. Più di recente, poi, il verde urbano è diventato un classico dell’ambientalismo, in quanto sinonimo di salubrità dell’aria. Infine, la gestione del verde urbano è una delle attività più classiche delle amministrazioni comunali, dove la manutenzione del verde urbano è da sempre anche una voce di spesa. Eppure, in relazione alla smart city il tema del verde urbano, di fatto, è assente. Invece, la gestione della vegetazione urbana, e anche una migliore compresione e quantificazione dei suoi effetti sul microclima cittadino possono trarre grande giovamento da molte delle tecnologie che definiamo smart. Ascolta la puntata…

16/05/2013 – Taxi Tablet
In fatto di servizi rivolti a chi viaggia sui mezzi pubblici si potrebbe fare molto. Un buon esempio ce lo fornisce il progetto di cui parliamo in questa puntata di Smart City, e che vede protagonista una piccola start-up. Si parte da Torino, dove un certo numero di taxisti hanno ricevuto in dotazione un tablet da montare sul poggiatesta del sedile del passeggero, rivolto verso i sedili posteriori. Durante il viaggio, il cliente del taxi ha il tablet a disposizione per ottenere informazioni turistiche, culturali, sui mezzi pubblici e così via. Si tratta di un servizio gratuito epr gli utenti del taxi, e anche per i taxisti. Il tutto, infatti, sta in piedi con la pubblicità di alcuni esercizi commerciali locali. Ascolta la puntata…

15/05/2013 – Il progetto europeo EHDM
La European House of Design Management (EHDM) è una delle principali azioni finanziate dalla Commissione Europea per favorire l’innovazione non tecnologica nel settore pubblico; nel caso specifico, guidata dal fattore abilitante rappresentato dal Design. Al progetto EHDM aderisce la Regione Umbria, la regione italiana che più sta scommettendo su questo ingrediente, quello del cosiddetto design management, per introdurre innovazione nella propria amministrazione pubblica. La regione farà da tester per i metodi e gli strumenti sviluppati nel corso del progetto, che parte da metodologie il cui sviluppo, nel settore privato, ha portato a forti innovazioni, per cercare di trasferirle anche al settore pubblico. Ascolta la puntata…

14/05/2013 – Sentinelle Verdi
Tentare di modificare le cattive abitudini dei propri concittadini è una delle imprese più difficili e, per un politico, anche delle più pericolose per la carriera. Parliamo di evitare cioè tutto quanto è cartacce e rifiuti vari gettati sui marciapiedi, cacche di cane abbandonate su aiuole e strada, partite di pallone e bivacchi su un bel prato inglese. Eppure c’è un progetto, in corso a Gaeta, si chiama “Sentinelle verdi” e non solo ha come obbiettivo il miglioramento del decoro cittadino, ma anche quello, ancora più importante, di favorire l’integrazione nella comunità di Gaeta di alcuni disabili, dei ragazzi con sindrome di Down, che si sono lanciati con entusiasmo nell’impresa e imparato presto a far ragionare i loro concittadini più maleducati. Ascolta la puntata…

13/05/2013 – Cosa sanno gli Italiani dell’efficienza energetica?
Quanto sanno gli italiani delle opportunità offerte dalle tecnologie per l’efficienza energetica e dalle fonti rinnovabili applicabili nel settore domestico?
L’istituto ISPO ha condotto un’indagine demoscopica mirata prorio a capire meglio quali sono gli atteggiamenti delle famiglie italiane verso alcune delle più comuni soluzioni di innovazione energetica. Il quadro che ne esce è quello di una popolazione con un interesse fortissimo verso le tecnologie green, sia per le loro potenziali ricadute economiche che per i benefici attesi per l’ambiente. Ma a questo interesse non corrisponde un livello adeguato di informazione, con metà degli italiani che, quando si comincia a parlare di tecnologie specifiche, ammette di non saperne niente, e l’altra metà che appare confusa. Ne parliamo con Renato Mannheimer. Ascolta la puntata…

10/05/2013 – Il punto sul Patto dei Sindaci
Il Patto dei Sindaci è la proiezione sulla scala degli enti locali delle politiche europee di contrasto al cambiamento climatico: il cosiddetto “Pacchetto 20/20/20”. Vi si aderisce su base volontaria, impegnandosi a ridurre del 20% le emissioni di co2, e a raggiungere una quota del 20% di rinnovabili nel proprio mix energetico. Su 4600 comuni che hanno aderito in Europa 2200 sono italiani. Un dato significativo, che analizziamo con l’aiuto di Antonio Lumicisi, autore di un libro : “IL PATTO DEI SINDACI – LE CITTÀ COME PROTAGONISTE DELLA GREEN ECONOMY”, chiedendoci il perché questa adesione di massa dei comuni italiani, e quanto sia lecito aspettarsi che i sindaci diano seguito agli impegni assunti. Ascolta la puntata…

09/05/2013 – e-Security
E’ possibile prevedere il verificarsi di futuri atti criminosi? La risposta, in certa misura soprendente, è sì. I criminologi, in effetti, sanno bene che, all’interno del tessuto urbano, la criminalità si concentra nei luoghi e nel tempo. Allora è partito un progetto (anche se a Trento, non certo la città più pericolosa d’Italia), il progetto e-Security: si raccolgono tutta una serie di informazioni, di polizia, ambientali, sociali ecc.; si da tutto in pasto al calcolatore e se ne tira fuori una mappa della possibile distribuzione futura di atti criminali. Lo scopo principale di questo lavoro, come si può facilmente intuire, è concentrare nei luoghi che più ne hanno bisogno lo sforzo di prevenzione e, eventualmente, repressione. Ma può essere utile anche a capire perché in certi luoghi, dove di criminalità non c’è traccia, la gente abbia comunque una forte sensazione di insicurezza. Ascolta la puntata…

08/05/2013 – Casazera
E’ una risposta fuori dagli schemi a un problema non banale: come riqualificare i milioni di metri quadri di aree industriali degradate che si trovano al centro di molte città italiane, abbandonate da decenni e popolate di edifici fatiscenti. Un’impresa resa difficile principalmente dai costi necessari per demolire le strutture esistenti e liberare dalle macerie, prima di poter ricostruire. L’idea alla base di CASAZERA è di quelle sconvolgentemente semplici: tenersi le strutture che ci sono e riempirle… di case: per la precisione moduli abitativi ad altissima sostenibilità, da posizionare all’interno di queste strutture, infilandoli tra un pilastro e l’altro. I primi moduli sono già stati installati e sono ora abitati da due studenti del politecnico di Torino. Noi ne parliamo stasera a Smart Cirty. Ascolta la puntata…

07/05/2013 – Progetto GiraSole
E’ stato sviluppato da un mix di attori non convenzionale, tra cui due associazioni di volontariato, ed è un progetto open source. Si tratta di un kit universale che permette di convertire una qualunque bicicletta in una bicicletta a pedalata assistita: parliamo di una di quelle biciclette dotate di motore elettrico e capaci di ricaricare le batterie in discesa e nelle frenate. Tutti i componenti per realzzare il kit sono facilmente reperibili sul mercato, e il progetto della “mente elettronica”, la scheda che gestisce il sistema di pedalata assistia, è aperto e disponibile a chiunque lo desideri e può essere utilizzato e modificato liberamente. Ascolta la puntata…

04/05/2013 – Design e Pubblica Amministrazione 2
Una delle tecniche a disposizione del designer è lo shadowing: in pratica, diventare l’ombra di qualcuno; l’utente di un prodotto o di un servizio, in linea di massima, per comprendere esattamente quali sono le sue aspettative e le sue esignenze. 
E’ un esempio del tipo di contributo che può dare una professione relativamente nuova, il design managment, quando si tratta di innovare i servizi pubblici: come scuole, quello duna scuola, uffici di collocamento e chi più ne ha più ne metta. Ascolta la puntata…

03/05/2013 – Design e pubblica amministrazione 1
Una delle iniziative più importanti dell’Europa in tema di innovazione, e tuttavia “non tecnologiche”, è legata alla diffusione di una professionalità, quella del designer, nella progettazione dei servizi.
Siamo abituati a pensare al designer come a qualcuno che si occupa della forma degli oggetti, o della loro ergonomia. Ma varie esperienze, sopratutto in Nord Europa, dimostrano che i designer dispongono di un mix di strumenti e metodi (affinati nel settore dell’industria) che opportunamente adattati sono ideali per introdurre innovazione anche nella pubblica amministrazione. Ora anche in italia ci sono le prime esperienze, e al Politecnico di Milano sta per partire un master di design dei servizi pubblici. Ascolta la puntata…

02/05/2013 – Quartiere digitale
Andiamo a Trento, dove hanno costruito un quartiere con una progettazione che ha da subito compreso le technicalities fondamentali della domotica, e una forte infrastrutturazione in termini di connessioni alla rete, come la fibra ottica che arriva in ogni casa. Si tratta, si direbbe, del primo in italia con queste caratteristiche, ameno con caratteristiche così spinte, e per lanciare la domotica – che attenzione, oggi va vista anche alla luce di obbiettivi come la riduzione dei costi energetici e lo spostamento di tutta una serie di servizi sanitari a domicilio – questo è importante. 
Il tutto è stato progettato da Renzo Piano, che del quartiere ha progettato anche la sede del nuovo Museo di Scienze Naturali, di cui è il punto nevralgico. Ascolta la puntata…

01/05/2013 – Edizione speciale: il meglio di Smart City
La parola smart city nasce nei laboratori dell’IBM, e anche se poi si è caricata di significati ulteriori, legati a temi come l’ambiente e l’energia, all’origine è una parola impregnata di cultura informatica. 
L’idea di fondo è che grazie alle tele-comunicazioni, che consentono la circolazione istantanea delle informazioni, e all’informatica che permette di elaborarle rapidamente, sia possibile governare in tempo reale la città, e rendere più efficienti anche tutti i processi, produttivi, culturali ecc, che si svolgono nella città. Una puntata speciale per scoprire alcune delle parole chiave della “città digitale” immaginata dai ricercatori della nota azienda americana. Ascolta la puntata…

30/04/2013 – Ricostruzione intelligente dopo la catastrofe
Ishinomaki e l’Aquila sono due città con in comune un disastro naturale nel recente passato. 
Un terremoto per l’aquila; uno tzunami per la città giapponese, che sorge non lontano da Fukushima.
Oltre alla distruzione fisica, queste due città hanno subìto una parallela distruzione sociale. 
A Ishinomaki la gente è rimasta senza nulla da fare, dato che anche tutti i posti di lavoro sono stati spazzati via dall’onda. A l’Aquila, la comunità che viveva nel centro della città è stata dispersa con realizzazione di alloggi in 19 aree differenti e lontane tra loro.
Per far ripartire queste città non basta ricostruire muri, strade e ponti: bisogna ricostruire anche il tessuto sociale. Ci stanno provando con due iniziative: a l’aquila si punta sulle nuove tecnologie per riaggregare i cittadini intorno ai progetti del Comune, mentre a Ishinomaki dei Designer hanno progettato degli oggetti facili da realizzare con materiali facilmente reperibili, perché gli abitanti del luogo potessero produrli e commercializzarli. Ascolta la puntata…

29/04/2013 – Smart, Safe and Secure City
E’ quello che viene detto un sistema di crowd management, ovvero di “gestione delle folle”. Sarà realizzato da Finmeccanica in occasione dell’EXPO per garantire la sorveglianza in tutta l’area espositiva, dove saranno installate circa 1.500 tra telecamere e sensori puntati su padiglioni e cancelli nonché 62 telecamenre a infrarossi. 
Ma l’aspetto più affascinante è forse il tipo di intelligenza artificiale che sta dietro a questi occhi elettronici, in grado di attirare l’attenzione della sala controllo, di volta in volta, sulle situazioni potenzialmente problematiche. Dei software, infatti, sono in grado di riconoscere automaticamente tutta una serie di comportamenti della folla: come per esempio la formazione di un cerchio con un vuoto al centro – tipico nel caso in cui qualcuno stia male – e altri atteggiamenti collettivi che segnalano che qualcosa non va e che è necessario reagire in qualche modo, mandando dei soccorsi, deviando il traffico e così via. Ascolta la puntata…

26/04/2013 – Movida Informata
E’ il progetto per rendere sicura piazza Trilussa, a Roma. E’ un esperimento di quella che potremmo definire sicurezza partecipata: i cittadini che decidono di aderire, tramite un’apposita app scaricabile sul telefonino, possono partecipare alla sorveglianza del luogo segnalando a una centrale di controllo, per esempio, che qualcuno si sente male o che è in corso un atto criminoso. Se poi ci si dovesse sentire poco sicuri, si può anche chiedere di essere seguiti passo per passo, da un operatore, attraverso il sistema di telecamere istallato nella piazza. Ascolta la puntata…

25/04/2013 – Carta Roma
E’ una “smart-card sconto”, o almeno nasce così, con un obbiettivo particolare, e cioè si rivolge a una fascia di reddito bassa, offrendo sconti per beni fondamentali. Però è anche un bancomat, che può essere ricaricato con le erogazioni del comune. Poste Italiane ha fornito infrastruttura per questa carta realizzata dal Comune. Ma il fatto è che queste carte potrebbero anche contenere molti più servizi: dall’abbonamento del tram agli sconti per il museo, e sarebbe bene che fosse così. Sotto c’è un problema di efficienza economica. queste carte, infatti, hanno un loro costo di gestione e quindi sarebbe bene evitare che se ne facessero 10 in un territorio, ognuna delle quali ha su qualche servizio. Meglio farne una che, con molti servizi, si ripaga bene nella sua gestione. Ascolta la puntata…

24/04/2013 – Mobile Health
In italia potrebbe fare risparmiare già oggi oltre 3 miliardi l’anno, migliorando nel contempo, e non di poco, il servizio pubblico. Parliamo della mobile health – letteralmente salute in mobilità – cioè la possibilità di essere assistiti a distanza, per esempio per quanto concerne il monitoraggio medico (pensiamo a situazioni come il diabete, o altre patologie croniche che richiedono controlli frequenti se non continui) ma anche per quanto concerne altre attività, come il ritiro degli esami e la loro presa visione da parte del medico curante: tutte azioni che, con la mibile health, si possono svolgere senza muoversi da casa.
Ma nel nostro paese, il paese con più anziani d’europa, si sta investendo poco e niente su questi capitoli che renderebbero più efficiente, e alla lunga molto meno costosa, una spesa sanitaria che invece rischia di esplodere… Ascolta la puntata…

23/04/2013 – VENTO: su due ruote da Venezia a Torino
Si chiama “Vento” ed è una pista ciclabile di 679 km che collegherà Torino a Venezia, e fa parte del progetto “Eurovelo” con cui si punta a realizzare 70 mila km di piste ciclabili in europa. Chiara Albicocco ne ha parlato con Paolo Pinelli, docente pianificazione territoriale e ambientale del Politecnico di Milano e ideatore del progetto. 
VENTO sta per venezia-torino, ed è una pista ciclabile. O almeno, è il progetto di una pista ciclabile, lunga 670 km, che dovrebbe connettere (c’è chi spera entro l’expio) le due città, correndo per gran parte lungo il fiume Po.
Si tratta di un’opera che va letta nella chiave del cicloturismo: una forma di turismo ancora poco sviluppata nel nostro paese, che in Germania (certo molto meno attrezzata del bel paese se parliamo di bellezze naturali, architettoniche ed artistiche, ma con 40 mila km di piste ciclabili dedicate ai turisti) vale 8 miliardi di indotto. Ascolta la puntata…

22/04/2013 – Zeoliti alla cenere: da rifiuto a materiale antiquinante
C’è un nuovo materiale anti-inquinamento in arrivo, lo hanno messo a punto all’Istituto di metodologie per l’analisi ambientale del Consiglio nazionale delle ricerche di Tito Scalo, Potenza.
E’ una specie di colmo del riciclaggio: si parte dalle ceneri leggere delle centrali a carbone, un rifiuto pericoloso, e acqua di mare, e alla fine si ottiene un minerale, la zeolite, capace si sequestrare stabilmente gli inquinanti dal terreno e dall’acqua.
Si sapeva di poter ottenere zeoliti dalle ceneri di carbone, ma a Potenza hanno messo a punto un processo enormemente più sostenibile, da cui è nato un brevetto registrato, almeno per ora, negli USA, dove sono pieni di centralia carbone e lo smaltimento del fly ash, la frazione leggera delle ceneri, è un problema serio. Ascolta la puntata…

19/04/2013 – Infrastrutture della città: serve visione
Torniamo su tema della raccolta dati e di come debbano essere combinati, trattati e messi a disposizione dei vari servizi che ci aspettiamo siano erogati dalle città intelligenti. Alcuni subito. Altri più in là.
La sfida – sta diventando sempre più evidente, giorno dopo giorno – non è creare applicazioni per singoli settori (gestire i parcheggi, l’illuminazione, monitorare l’inquinamento ecc.) ma creare piattaforme uniche in grado di acquisire e gestire una moltitudine di informazioni
In ballo c’è un coté economico molto rilevante: senza una visione di dove si andrà a finire e di quali saranno i bisogni di domani, oltre che quelli di immediati, c’è il rischio che molte nuove infrastrutture si rivelino obsolete, o anche semplicemente ridondanti, poco dopo installate. Ascolta la puntata…

18/04/2013 – Smart Working – 2a parte
Lo smart worker è colui che lavora con grande flessibilità, per quanto concerne l’orario ma soprattutto per quanto riguarda il luogo di lavoro. Secondo l’Osservatorio Smart Working del politecnico di Milano le varie forme di telelavoro danno benefici per oltre un miliardo e mezzo, per via della riduzione degli spostamenti e la maggiore produttività, che con lo smart working cresce in media del 25%. Ma paradossalmente, sebbene gli strumenti per lavorare in mobilità oggi non manchino, è proprio il management a frenare la diffusione del lavoro intelligente. Ascolta la puntata…

17/04/2013 – Smart working
Il modo di lavorare sta cambiando, e così gli spazi di lavoro. Per questo al salone del mobile hanno chiesto a un architetto e designer come Jean Nouvel di immaginare l’arredamento dei nuovi luoghi di lavoro, che come tali non sono nati, ma che luoghi di lavoro sono diventati (la casa, il capannone ristrutturato ecc).
Ma soprattutto c’è una nuova figura: lo smart worker. Per ora è un fenomeno marginale, riguarda in Italia si e no il 5% del lavoratori, ma sta crescendo. E se crescesse ulteriormente i benefici sia per le aziende che per il cosiddetto sistema paese sarebbero significativi, come emerge dalle ricerche effettuate dall’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, dedicato proprio a monitoare quasto fenomeno. Ascolta la puntata…

16/04/2013 – Il tribunale in comune
Portare alcune pratiche del tribunale in comune. Lo scopo non è difficile da immaginare: rendere più efficiente la burocrazia per quanto concerne il rapporto dei cittadini con gli uffici giudiziari. Metà delle persone che entrano in un palazzo di giustizia non hanno alcun processo civile o penale in corso, ma in compenso ne assaporano la farraginosità. Le code, quelle mortali, sono dovute soprattutto alla richiesta di certificati da parte dei cittadini, dove i più richiesti sono il certificato penale e quello relativo ai carichi pendenti. Parliamo di decine di migliaia di richieste l’anno che ingorgano gli uffici giudiziari.
Oggi l’unica alternativa è andare fisicamente in tribunale. Ma a Milano c’è un progetto che vede impegnati il comune, il tribunale e la procura, insieme ad alcuni atenei universitari, per consentire lo svolgimento di queste pratiche anche nelle sedi dei comuni, più diffuse e più attrezzate, anche culturalmente, per il rapporto con il pubblico. Ascolta la puntata…

15/04/13 – Arriva il primo Open Data dei beni culturali
Il Lazio pubblica il dataset di tutti i beni culturali presenti nel territorio regionale. Non è altro che un grosso file che si scarica da internet, e tutti possono utilizzarne liberamente i contenuti. Inclusa l’industria del turismo e tutti coloro che in varie forme si occupano di promozione territoriale, che trovano in questi grandi database una grande mole di lavoro già svolto. Ascolta la puntata…

12/04/13 – Calce e canapa: un nuovo bio-materiale da costruzione
E’ un ottimo isolante e controlla molto bene la traspirazione del vapore. E’ uno dei pochissimi materiali da costruzione che intrappola più CO2 di quanta ne emetta la sua produzione. Può essere usato per fabbricare mattoni con cui realizzare cappotti e tamponamenti, ma l’utilizzo ideale è “a spruzzo”. Al Fuorisalone (del mobile) si può vedere utilizzato nella realizzazione di un centro benessere progettato da Massimiliano Roj. Ascolta la puntata…

11/04/13 – Digital distillery
E’ una piccola srl che nasce da un’idea: collezionare emozioni collegate ai luoghi significativi delle città. Luoghi di culto, punti di interesse sociale o culturale ben noti all’amministrazione pubblica in termini di cura e manutenzione, e che sono regolarmente mappati negli open data che le pubbliche amministrazioni stanno rilasciando progressivamente. Un modo per mettere in relazione i cittadini intorno a un patrimonio sfuggente, come per esempio gli alberi secolari che punteggiano le nostre città, e porre così le basi per creare interesse e promuoverlo. Ascolta la puntata…

10/04/13 – Conto energia termico: gli economics
Rispetto alle detrazioni fiscali del 55% alcune tecnologie, come per esempio il solare termico, risultano molto meglio incentivate; altre, come le pompe di calore geotermiche, appaiono invece meno attraenti di quanto non fossero col vecchio incentivo. Una cosa, però, è certa: l’impatto che l’incentivo alle rinnovabili termiche avrà sulla bolletta del gas sarà trascurabile rispetto a quello, molto significativo, prodotto sulle bollette elettriche a causa degli incentivi al fotovoltaico e all’eolico. Ascolta la puntata…

09/04/13 – Conto energia termico: il roadshow del GSE
Girerà alcune delle principali città italiane per spiegare le regole del nuovo sistema per incentivare rinnovabili termiche ed efficienza energetica, scattato a partire dallo scorso gennaio. Ne anticipiamo i contenuti in una doppia intervista: si comincia con le procedure di accesso all’incentivo, tutte telematiche. Ascolta la puntata…

08/04/13 – Il manager immobiliare
E’ l’alternativa all’amministratore di condominio. Ma il suo compito non sono le scartoffie (affidate a una struttura specializzata), ma la gestione di un team di professionisti che si occupano di sicurezza, efficienza energetica e manutenzione. Una figura già diffusa in molti paesi esteri, ed essenziale nel processo di riqualificazione delle città. Ascolta la puntata...

05/04/13 – Siexpo
Un open data per i componenti edilizi sostenibili e (almeno parzialmente) made in Italy. Il sistema è pronto e sarà riempito di dati da qui al 2015. Prima servirà per i visitatori dell’esposizione internazionale, e poi diventerà strumento di lavoro per la filiera della sostenibilità edilizia. Ascolta la puntata…

04/04/13 – Lunga vita a Quattordio
Meno di 2000 abitanti in provincia di Alessandria. La crisi ha spazzato via i negozi al dettaglio e ora gli anziani, che sono gran parte della popolazione, non sanno come fare la spesa. Quattordio rischia di sparire, ma un gruppo di giovani ha una soluzione in mente, e lancia una nuova iniziativa imprenditoriale. Ascolta la puntata…

03/04/13 – Internet of Things: una crescita disordinata
Il rischio è che nascano molte infrastrutture parallele, cosa che renderebbe tutto il sistema non solo molto più costoso, ma anche meno flessibile perché centralizzare le informazioni diventerebbe molto più complicato. Ascolta la puntata…

29/03/2013 – Un navigatore per autisti “con stile”
Lo ha adottato l’azienda di trasporti di Como: 300 bus e 400 autisti. Insegnerà loro lo stile di guida giusto per ottimizzare i consumi, suggerendo l’andatura migliore da adottare in ogni tratto del tragitto sulla base di un calcolo preciso che tiene conto delle sue caratterstiche fisiche, come pendenze, curve, semafori ecc.. Il sistiema richiede che su ogni bus sia montato un accelerometro particolarmente preciso e un gps, e che l’autista sia equipaggiato con un palmare. Si tratta degli stessi ingredienti di base che servono per tracciare in tempo reale i mezzi di trasporto e per mantenere le comunicazioni, sempre in tempo reale, con gli autisti. Così, il carburante risparmiato finanzia nuovi servizi agli utenti del trasporto pubblico.
Ascolta la puntata…

28/03/2013 – Riscaldamento 2.0, le Pompe di Calore
Le pompe di calore sono la tecnologia destinata a sostituire le caldaie grazie alla maggiore efficienza, a tutto vantaggio della riduzione sia dell’inquinamento che dei consumi energetici.
Questi sistemi oggi scontano qualche complicazione burocratica di troppo e una struttura della tariffa elettrica che non favorisce la loro diffusione. Ma al di là di questo, ci sono anche carenze culturali nell’utilizzo di questi sistemi e, al contrario, best practice la cui adozione diffusa può allargarne il campo di applicazione e conciliare efficienza economica ed efficienza energetica.
Ascolta la puntata…

26/03/2013 – Mondiali “for all”
Parliamo di due nuovi servizi dedicati ai disabili, in particolare a chi ha problemi di mobilità: il primo è un sistema informativo per gestire i servizi di assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità o disabili che si muovono sui treni. Il secondo, realizzato per i Mondiali di sci della val di fiemme, guida i disabili, armati di smartphone, in un percorso ottimo da seguire, che evita barriere architettoniche, pendenze eccessive ecc.
Ascolta la puntata…

22/03/2013 – Progetto Opticities, seconda parte
Continuiamo a parlare di Opticities con la professoressa Cristina Pronello, del Politecnico di Milano. Analizziamo gli obiettivi principali e le ricadute attese del progetto. Un vero e proprio navigatore multimodale.
Ascolta la puntata…

21/03/2013 – Progetto Opticities
Torino potrà sperimentare un sistema integrato per ottimizzare la mobilità multimodale. Ne parliamo con Cristina Pronello, del Politecnico di Torino.
Ascolta la puntata…

20/03/2013 – Fotovoltaico in grid parity
Officinae Verdi annuncia che ci siamo, a condizione di consumare di tutta l’energia verde nello stesso istante in cui viene prodotta. Una condizione che riguarda moltissime aziende italiane.
Ascolta la puntata…

19/03/2013 – Fisici nucleari per la PA
Le competenze sviluppate dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare nell’elaborare le enormi masse di dati prodotte dagli esperimenti dell’LHC saranno ,essa a disposizione della PA della regione Marche, che, in fondo, si occupa sempre di grandi masse di dati (per esempio quelli sanitari).
Ascolta la puntata…

18/03/2013 – Realtà virtuale per le PMI
I costi sono scesi e oggi le potenziali applicazioni sono moltissime. Si va dalla prototipazione “virtuale”, all’utlizzo in eventi fieristici per mostrare cose che non sarebbe possibile esporre fisicamente, fino alla formazione scolastica e per operai specializzati.
Ascolta la puntata…

15/03/2013 – Informazione e bigliettazione integrata per il trasporto pubblico
E’ il primo passo verso la mobilità intelligente: lo dice anche la direttiva 40/2010 dell’unione europea. Ed è quanto si punta a realizzare entro il 2015 in Lombardia.
Ascolta la puntata…

14/03/2013 – Realtà virtuale per l’arredamento urbano
La chiamano “Cave”, è una specie di ponte ologrammi, tipo quello di Star Trek. L’effetto immersivo è totale e verrà utilizzato per testare “in vitro” l’installazione di elementi di arredo urbano presso l’EXPO, come per esempio i chioschi della fermata del bus.
Ascolta la puntata…

12/03/2013 – Lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici
Per ora se ne recupera poco meno del 50% dei componenti, ma questa percentuale è destinata a salire con il miglioramento delle tecnologie. E nel frattempo, si attende il decreto che garantisca il ritiro anche dei pannelli fotovoltaici giunti a fine vita installati dopo il luglio scorso, che sono la stragrande maggioranza.
Ascolta la puntata…

11/03/2013 – Packaging, perché sei tu mio packaging
E’ ovunque. E’ sempre di più. Forse sarebbe meglio porre dei limiti alla sua proliferazione incontrollata. Ma intanto c’è chi sviluppa nuove forme di riciclo: chi ricicla le capsule del caffè; e chi sovrastampa il packaging quando la grafica è sbagliata o da aggiornare.
Ascolta la puntata…

08/03/2013 – Dai rifiuti al cemento
Una quota selezionata e non pericolosa dei rifiuti, il cosiddetto CSS, può sostituire egregiamente il carbone usato negli impianti per la produzione del cemento. I vantaggi sono parecchi: si inquina meno, si produce meno CO2, si riducono sia i costi di smaltimento dei rifiuti che di produzione del cemento, e rispetto al caso dell’inceneritore, non restano nemmeno le ceneri da smaltire, che diventano a tutti gli effetti parte del cemento.
Ascolta la puntata…

07/03/2013 – La strada per Smart Cosenza
Parte dalla consultazione delle categorie professionali, cui si chiede un contributo di idee. Questa la via scelta dal comune calabrese. Il punto è evitare che le politiche di sviluppo targate smart city siano orientate dai fornitori di tecnologie, anziché dai bisogni del territorio.
Ascolta la puntata…

06/03/2013 – Progetto Innovance, seconda parte
Un database per i componenti usati nell’edilizia capace di tenere in pancia anche i progetti dettagliati delle opere pubbliche. Servirà per ridurre i contenziosi negli appalti e assicurare una manutenzione ordinata al patrimonio edilizio pubblico. Ma sarà anche uno strumento per tutti coloro che vogliono dotare un nuovo edificio di una “carta di identità” col massimo del dettaglio.
Ascolta la puntata…

05/03/2013 – Progetto Innovance, prima parte
Sta nascendo il database nazionale dei componenti per l’edilizia; un grande Open Data che permetterà un balzo in avanti nell’efficienza complessiva delle filiera delle costruzioni.
Ascolta la puntata…

04/03/2013 – Università Bicocca, il sito più trasparente
Spiccano molti campus del Sud, mentre quasi tutti i grandi atenei del Nord navigano a metà classifica, e tra le peggiori si annoverano, una volta tanto, le università di Trento e Bolzano.
Ascolta la puntata…

01/03/2012 – Speciale SAIE3, seconda puntata
Dalla panchina al dissuasore, dal segnale stradale al punto di ricarica per la bici elettrica, l’arredo urbano dice ai cittadini come possono usare la città. E oggi le funzionalità richieste a questi oggetti sono sempre più raffinate e complesse. Se ne discute in un convegno al SAIE 3 di Bologna: Le città parlanti.
Ascolta la puntata…

28/02/2013 – Speciale SAIE3, prima puntata
Andiamo a Bologna alla fiera che unisce arredo urbano e serramenti, che presto dovranno essere dotati dei nuovi sistemi di etichettatura energetica sullo stesso schema di case ed elettrodomestici: classe A, B ecc..
Ascolta la puntata…

27/02/2013 – “Mini-container” per riportare il treno merci in città
Viaggiano sui treni merci, ma diventano in pochi secondi il cassone di un furgone. E il trasbordo richiede pochissimo spazio e può avvenire sotto le linee elettriche. Così il treno merci può tornare nel centro delle città, da dove è sparito anni fa per lasciar posto ai passeggeri.
Ascolta la puntata…

26/02/2013 – Ladispoli: il comune punta sul crowdfunding
L’obbiettivo è raccogliere offerte spontanee allo scopo di realizzare eventi culturali, mettendo insieme il contributo di tanti cittadini e, soprattutto, dei turisti che da oltre-frontiera scelgono il comune romano come meta per le vacanze.
Ascolta la puntata…

22/02/2013 – Big data per tutti
Maneggiare ed estrarre il contenuto informativo da immense masse di dati come il traffico delle reti internet e delle reti cellulari era, fino a poco tempo fa, appannaggio dei servizi segreti. Ora queste tecniche sono alla portata di moltissimi nuovi soggetti, dai gestori di reti telematiche agli addetti al marketing di un supermercato.
Ascolta la puntata…

21/02/2013 – Le faglie dell’Etna su Google Maps
Ce le ha messe l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per permettere a pubblica amministrazione, genio civile e a ogni altro cittadino di evitare danni ai manufatti umani, che spesso vengono realizzati a cavallo di queste formazioni geologiche, da cui finiscono per essere letteralmente segati in due.
Ascolta la puntata…

20/02/2013 – Umbria-Up
La regione Umbria, prima in Italia, rilascia una ventina di app rivolte ai turisti che promuovono il territorio, i suoi musei, le sue specialità. Primi a scaricare cinese, coi nord-europei che seguono a ruota.
Ascolta la puntata…

19/02/2013 – Poste e control room
Assomigliano alle stanze dei bottoni delle missioni NASA, ma servono a governare la consegna dei pacchi postali e a gestire i vari servizi che svolgono le Poste Italiane.
Ascolta la puntata…

18/02/2013 – The Innovation Cloud
E’ la risposta di SOLAR EXPO (una delle fiere più importanti del mondo dedicate all’energia solare) alla fine di un’epoca, quella segnata dagli incentivi. Ne parliamo con il responsabile scientifico Luca Zingale.
Ascolta la puntata…

15/02/2013 – Aereoporti intelligenti, parte seconda
Proseguiamo con la seconda puntata dell nostro viaggio virtuale in aereo, per scoprire come cambierà il modo di volare nei prossimi 10 anni. Dopo prenotazione e check-in è il momento dei controlli di sicurezza, affidati a sistemi elettronici sempre più sofisticati, e del volo vero e proprio, durante il quale, però, si potrà rimanere connessi a internet. Mentre in aeroporto si fa largo al realtà aumentata.
Ascolta la puntata…

14/02/2013 – Sensori idrici per ridurre le perdite d’acqua
Testata per la prima volta in Italia una tecnica che usa una schiera di idrofoni (speciali microfoni subacquei) per ascoltare il suono dell’acqua che scorre nelle condutture e individuare falle ed altre anomalie. Lo sta testando la multi-utility emiliana Hera. Ascolta la puntata…

13/02/2013 – Ripartitori di calore: quest’anno scatta l’obbligo in Lombardia e Piemonte
E così tutti i condomini col riscaldamento centralizzato dovranno mettersi a norma. Ma ne vale la pena: i risparmi sul riscaldamento, infatti, possono superare anche il 20%; mentre installarli costa poco. Ascolta la puntata…

12/02/2013 – Anche il calore umano è “rinnovabile”
Ecco perché raccoglierlo e utilizzarlo può essere una buona idea, almeno dove è troppo, come può accadere in luoghi affollati quali stazioni del treno e del metró. In Francia e in Svezia già lo fanno. Ascolta la puntata…

06/02/2013 – Un radar per evitare incidenti come quello di Fiumicino
E’ la porposta lanciata da Franco Prodi, fisico dell’atmosfera che ci ricorda come fenomeni metereologici quali il wind shear che – quasi certamente – ha mandato fuori pista l’ATR72, siano oggi prevedibili. Ascolta la puntata…

05/02/2013 – Basiglio parte dalla mensa
E’ uno dei comuni virtuosi d’Italia, uno dei primi a dotarsi di strumenti per permettere ai suoi cittadini di interagire con l’amministrazione attraverso siti e app. Il 20% di pagamenti, iscrizioni e quant’altro riguarda le relazioni col comune, viaggia oggi sui cavi della rete. Tutto è iniziato con la retta della mensa scolastica. Ascolta la puntata…

04/02/2013 – Work Force Automation
Siamo abituati a pensare allo smartphone come a qualcosa che, per quanto concerne l’utilizzo nell’ambito lavorativo, appartiene soprattutto a colletti bianchi, professionisti e dirigenti.
Invece no. Questi strumenti stanno aprendo nuove possibilità, molto concrete, per rendere più efficiente il lavoro di tutti coloro che, in qualche misura, operano sul territorio. C’è un termine inglese per definire questo nuovo orizzonte: Work Force Automation. Ascolta la puntata…

01/02/2013 – Verso una nuova direttiva antirumore
Il prossimo 5 febbrario il parlamento europeo voterà la proposta della commissione europea per introdurre nuovi limiti, più restrittivi, alle emissioni acustiche dei veicoli a motore.Sono 20 anni che questo non avviene, e che la normativa in questione rimane invariata, mentre vari studi hanno mostrato nel frattempo come gli ambienti rumorosi abbiano pesanti ricadute sulla salute pubblica, ma anche sulla produttività. Si calcola che dimezzare il rumore delle automobili costerebbe dai 60-80 euro a veicolo. Ascolta la puntata…

31/01/2013 – Trasporto merci su ferro: serve un mercato più libero
Fercargo è l’associazione che riunisce 11 operatori privati del settore del trasporto merci ferroviario: chiede di completare il processo di liberalizzazione, con l’attivazione dell’autority per i trasporti e la cessazione di tutti i contributi al mondo del trasporto merci, sia al ferro che alla gomma. E intanto arriva una direttiva europea per separare la gestione della rete dal trasporto merci e passeggeri. Ascolta la puntata…

30/01/2013 – Last market place: il portale antispreco
Pensate a cosa succede se, un produttore di pasta cambia packaging. Magari solo l’estetica. Tutto il prodotto già distribuito con il packaging precedente rischia di finire in pattumiera. così, in italia, si sprecano 17 milioni di tonnellate di alimenti ogni anno, per un controvalore di 11 miliardi. Allora vi parliamo di un sito che nasce per mettere all’asta questa merce: si chiama Last Market Price e nasce dall’idea di un giovane imprnditore triestino. Ascolta la puntata…

28/01/2013 – La smart city che non ti aspetti
Parliamo di un edificio le cui pareti sono fatte di giochi d’acqua, e di cosa è successo dopo che è impazzito il sistema che le controllava; e parleremo di un ladro sfortunato, che ha rubato dei computer al MIT di Boston, senza sapere che contenevano un sistema sperimentale per tracciare i rifiuti, grazie al quale è stato preso e messo in gattabuia. Insomma: le tecnologie per la smart city possono riservare sorprese, se va bene, trovando applicazioni del tutto inaspettate, se va male, creando fragilità, punti deboli. Ne parliamo con uno dei protagonisti a livello mondiale della partita delle città intelligenti: l’architetto e ingegnere Carlo Ratti. Ascolta la puntata…

25/01/2013 – Torino Green Airport
giornali hanno titolato l'”aeroporto più green del mondo”. In realtà, l’aeroporto di Torino è il primo al mondo ad aver ricevuto la certificazione ISO 50001, che attesta la presenza di un sistema di gestione dell’energia e il costante impegno a migliorarlo. Un impegno che, nel corso del primo anno, ha già prodotto una riduzione del 6% dei consumi energetici, pari a oltre 200 mila euro risparmiati, solo con piccoli interventi o aggiustamenti dei parametri di funzionamento di quanto già esisteva. Ascolta la puntata…

24/01/2013 – Aria da morire 2
La qualità dell’aria all’interno di case e uffici è spesso peggiore di quella che si incontra sulle strade. All’interno delle abitazioni, infatti, agli inquinanti esterni che si accumulano vanno sommati quelli interni, generati da mobilia, prodotti per la pulizia ecc. e poi c’è il radon, un gas radiottivo che è presente in alcune zone del paese e che causa 3000 morti all’anno. Cerchiamo di capire che precauzioni si possono prendere per tenere sotto controllo polveri e sostanze chimiche in casa. Ascolta la puntata…

23/01/2013 – Aria da morire 1
Le cause dell’inquinamento dell’aria sono varie, ma mentre nelle città asiatiche l’inquinamento è dovuto prevalentemente ai sistemi di riscaldamento e alle industrie, nelle città europee è il traffico a farla da padrone. E c’è un inquinante, in particolare, di cui preoccuparsi: il black carbon, una componente delle polveri sottili particolarmente fine e pericolosa, che solo di recente si è iniziato a misurare. E che solo il il blocco del traffico, o interventi di riduzione del traffico come l’area C milanese riescono a ridurre. Ascolta la puntata…

22/01/2013 – Varese NFC
Andiamo a Varese, dove si è appena conclusa la prima fase di un progetto di mobile payment che vede applicata la tecnologia NFC (Near Field Communication), una modalità di pagamento che consiste nello sfiorare un lettore (POS) simile a quello delle carte di credito, o con una carta di credito intelligente o, ed è quì la novità principale, uno smart-phone, al cui interno una sim di nuova generazione incorpora una carta di credito virtuale. La prima fase ha visto 70 esercizi commerciali aderire all’iniziativa, divenuti nel frattempo già 300. E ora, conclusa la prima sperimentazione, si punta ad una diffusione sempre più larga della tecnologia NFC, che dovrà salire a bordo di bus, parkimetri e stazioni del bike sharing. E così via. Al centro dello sviluppo di questo progetto il laboratorio LAB#ID dell’Università LIUC, che ha sviluppato tutta l’architettura tecnologica e che garantisce, con la propria terzietà, una piattaforma aperta a tutti gli operatori che vorranno utilizzarla. Ascolta la puntata…

21/01/2013 – Biodiesel di pollo
Messo a punto un nuovo processo che permette di estrarre biodiesel da vari tipi di rifiuti organici, e non più dai soli scarti vegetali. Insomma, un sistema grazie al quale anche gli scarti del pollo bollito si possono trasformare in energia. Una innovazione che permette di utilizzare la raccolta dell’umido tal quale per produrre bio-carburanti. Ascolta la puntata…

18/01/2013 – Paesaggi dell’energia
Parliamo di un progetto di riqualificazione di una vasta aera industriale in Italia, nella valle del sacco, in provincia di Frosinone. Dove l’industria chimia, ora scomparsa, ha lasciato in ricordo agli abitanti un territorio pesantemente inquinato. Ora però c’è un progetto che punta a disinquinare mediante la conltivazione di alcune particolari specie vegetali in grado di assorbire l’inquinamento dal suolo: è la fito-depurazione. E dalla biomassa così prodotta si potranno ricavare biocombustibili. Un processo similie a quanto già avvanuto nel bacini della Ruhr. Ascolta la puntata…

17/01/2013 – Paesaggi dell’industria
Parliamo di alcune esperienze in corso in Europa per il recupero di aree fortemente compromesse da attività industriali o estrattive. Quello di trovare una funzione nuova a questi siti, anziché porsi l’obbiettivo, a volte del tutto velleitario, di riportarli alle condizioni originali, può infatti essere un approccio molto più realistico, e anche quello più in grado di generare ricadute positive per il territorio. Come è accaduto per Ferropolis, in Germania al confine con la Polonia, dove un immenso bacino carbonifero e i suoi fantasmi, enormi tralicci e macchine scavatrici, sono diventate la scenografia di una delle aree di maggior successo adibite a concerti e spettacoli. Ascolta la puntata…

16/01/2013 – Sicurezza stradale: il monitoraggio del guidatore
Un gran numero di incidenti è causato da un malore o un colpo di sonno di chi è alla guida: e se da un lato le case automobilisitiche stanno studiando metodi per mantenere vigile il conducente abbioccato, dall’altro c’è molto lavoro che si può fare in termini di prevenzione e monitoraggio medico. Un’attività che coinvolge scuole e fabbriche. Puntata non disponibile

15/01/2013 – Lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici
E’ divenuto obbligatorio a partire da luglio dell’anno scorso, e ora il Gestore dei Servizi energetici ha pubblicato un disciplinare con cui definisce i requisiti che devono avere i consorzi che si occuperanno di questo rifiuto. Il meccanismo è del tutto analogo a quello già sperimentato per gli elettrodomestici e gli pneumatici: ogni volta che si acquista un pannello, una piccola quota del prezzo di aquisto va a finanziare il suo futuro smaltimento. Mentre un fondo di garanzia, con regole finanziarie molto precise, servirà a evitare che che nei venti o trent’anni che passano dal momento in cui si acquista a quello in cui si smaltisce, il consorzio nel frattempo sparisca lasciando in brache di tela l’acquirente. Ascolta la puntata…

14/01/2013 – Merci su rotaia: il tavolo della regione Lombardia
Lo scarso utilizzo della ferrovia come mezzo di destribuzione delle merci è uno dei punti deboli del sistema logistico italiano, e rappresenta per le città un aggravio per il problema del traffico. Ma da un tavolo della regione Lombardia è emerso come, al di là delle grandi infrastrutture, vi sia anche un gran numero di piccoli aggiustamenti che si potrebbero fare per garantire un balzo in avanti alle merci che viaggiano sui binari.Infatti, semplici cartelli segnaletici mal posizionati possono essere sufficienti a occludere il passaggio di alcune categorie di treni merci. Così come una diversa gestione delle fasce orarie di manuntenzione delle reti ferroviarie, può liberare slot utilizzabili dalle compagnie di trasporto ferroviario per farne viaggiare di più. Ascolta la puntata…

10/01/2013 – La Domus Aurea riapre sul blog
Si trova accanto al Colosseo, è la residenza dell’imperatore di Roma fatta costruire da Nerone dopo l’incendio che devastò la città nel 64 dC.Vi si sta svolgendo un restauro di una complessità enorme, per le dimensioni dell’edificio, che ha la superficie di tre campi da calcio, e il suo valore artistico. Così è stato necessario chiuderla quando, nel 2006, sono cominciati i lavori di restauro, e nonostante questi procedano a buon ritmo, il monumento è chiuso ancora oggi. Allora, la sopvraintendenza speciale che coordina il restauro ha avuto un’idea: un blog, con cui tentenre aggiornati i cittadini sull’avanzamento dei lavori. Un modo per tenere un po’ aperta la Domus, nonostante tutto. Ascolta la puntata…

09/01/2013 – Un metodo per tagliare senza ridurre i costi
Una vasta operazione di taratura di termostati, ventilatori e pompe, e altri piccoli interventi, potrebbe far risparmiare centinaia di milioni nella pubblica amministrazione. Abbastanza per creare un tesoretto da reinvestire e risparmiare cifre ancora più rilevanti. Così si possono fare tagli chirurgici nella PA. Ma c’è da mettere mano alle Esco. Ascolta la puntata…

08/01/2013 – Ospedali: partire dall’energia per tagliare i costi
Parliamo con Michele Vio, di una proposta di AICAR per innnescare un circolo virtuoso col quale generare risparmi economici negli ospedali grazie all’efficienza energetica. Ascolta la puntata…

07/01/2013 – Illuminazione intelligente, un settore maturo
Sempre più larga la diffusione di queste tecnologie, che oltre a fare risparmiare energia, trasformano i lampioni in stazioni in grado di erogare servizi che vanno dalla sorveglianza alla connessione ad internet. E ora anche le banche stanno entrando nella partita. Ascolta la puntata…

21/12/2012 – EuroVelo
In questa puntata vi raccontiamo di un bel progetto che in questi giorni viene valutato e discusso al Parlamento Europeo. Si chiama EuroVelo e prevede la costruzione di 70.000 km di piste ciclabili che attraverseranno l’Europa. L’Italia è impegnata in questo progetto tramite la FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Ne parliamo con il nostro rappresentante nazionale Claudio Pedroni. Ascolta la puntata…

20/12/2012 – Rifiuti abusivi
In questa puntata di smart city ci occupiamo di rifiuti, di quei rifiuti abbandonati sul ciglio della strada. Montagne di sacchi e sacchetti lasciati abusivamente in luoghi di periferia, un po’ appartati e lontani dalle abitazioni. Si studiano interventi per evitare questo fenomeno dal personale di sorveglianza alle videocamere. L’Azienda municipalizzata della nettezza urbana dell’Alta Valsugana ha messo a punto un proprio metodo efficace, sentiamo di che si tratta con il presidente, Francesco Pergher. Ascolta la puntata…

19/12/2012 – Housing Sociale
Parliamo di Housing Sociale, che potremmo tradurre ‘alloggio sociale’. 
Il termine deriva dalla parola inglese ‘house’ che significa casa e rappresenta quella serie di iniziative volte a fornire abitazioni in affitto o in vendita a canoni agevolati per quelle famiglie che non possono permettersi gli alloggi di libero mercato. Approfondiamo l’argomento con chi coordina l’area progettazione e sviluppo della Fondazione Housing Sociale, Giordana Ferri. Ascolta la puntata…

18/12/2012 – City Protocol
In questa puntata ci porremo il seguente interrogativo: esistono dei criteri di fondo che devono essere alla base di ogni progettazione di una città intelligente? Evidentemente sì, ma la loro definizione non è banale. Due grandi aziende, la multinazionale Cisco e la GDF francese, e una grande città, Barcellona, si sono messe insieme per promuovere questa riflessione e chiamare tutti, compresi i singoli cittadini, a individuare quali siano le tessere fondamentali che compongono la parte centrale di un mosaico smart city che poi ogni amministrazione pubblica potrà declinare secondo le proprie specificità. Ascolta la puntata…

17/12/2012 – Rifiuti ospedalieri a km zero
Si è avviato a Torino un progetto per lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri, che, opportunamente trattati, si trasformano in nuove fonti di combustibile non fossile a km zero. Il progetto si propone di trattare in loco gli scarti, sminuzzarli, sterilizzarli e gassificarli. Ne parliamo con l’ingegner Stefania Specchia del politecnico di Torino che sta studiato l’aspetto tecnologico dell’impianto. Ascolta la puntata…

13/12/2012 – Crowdfunding cittadino
In questa puntata parliamo di progetti comunali sovvenzionati dai cittadini. Non sembri una follia, soprattutto di questi tempi critici. Infatti, l’idea si basa sul coinvolgimento di porzioni mirate di una cittadinanza che siano articolarmente interessate a qualcosa che, nella propria area abitativa, può diventare importante. Un giardino, una zona pedonale, la modifica di un trasporto pubblico. L’Amministrazione pubblica presenta un progetto e chiede alla gente una partecipazione finanziaria. In cambio, a fine progetto, si può anche ricevere un premio. Ascolta la puntata…

12/12/2012 – Sull’acqua il massimo della trasparenza
Federutility, la federazione delle imprese energetiche e idriche del nostro paese, insieme a Coop, uno dei gruppi più rappresentativi della grande distribuzione nel nostro Paese, ha avviato una bella iniziativa che si chiama ‘Sull’acqua il massimo della trasparenza’. Al supermercato, d’ora in poi, troveremo delle tabelle con le indicazioni sulla bontà dell’acqua del rubinetto di una determinata zona. Ne parliamo con Mauro D’ascenzi, vice presidente di Federutility. Ascolta la puntata…

11/12/2012 – Telelavoro
In questa puntata parleremo un argomento di cui si parla da diversi anni ma che non ha ancora avuto un sviluppo adeguato alle sue potenzialità: il telelavoro, ovvero la possibilità di usare delle procedure, delle tecnologie, che consentano un rapporto diverso fra la vita familiare e l’impegno lavorativo. Oggi come sappiamo c’è una separazione sostanzialmente netta fra questi de mondi: si chiude la porta di casa e si va a lavorare, magari anche a 50 km di distanza. Ci sono nuove tecnologie che consentono, oggi, di evitare questa separazione, con soluzioni diverse, che introducono duttilità nella organizzazione del lavoro. Nella Provincia di Trento si stanno facendo dei progetti interessanti. Ascolta la puntata…

10/12/2012 – Progetto Lumiere per l’illuminazione pubblica
L’illuminazione pubblica costituisce il 12% del totale dell’energia elettrica consumata per l’illuminazione. Con l’attuazione di interventi idonei si potrebbe avere un risparmio di circa il 30%, detto in soldoni porterebbe ad un risparmio di 400 milioni di euro all’anno. L’ENEA, Agenzia Nazionale per le Nuove tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico, porta avanti da un po’ il progetto Lumiere (www.progettolumiere.enea.it), un progetto di ricerca con l’obiettivo di promuovere l’efficienza energetica nel settore dell’illuminazione pubblica ed in particolare per favorire la riduzione dei consumi di energia elettrica degli impianti d’illuminazione dei nostri comuni. Con noi Gianpiero Celata, responsabile dell’unità tecnologie avanzate per l’energia e l’industri. Ascolta la puntata…

07/12/2012 – Energiadi
Questa sera parliamo di energia, energia spiegata ai più piccoli. A Milano è partita una bella iniziativa: la prima edizione delle Energiadi, una gara che premia chi produce corrente elettrica sostenibile attraverso l’uso di dinamo collegate a biciclette. E’ una competizione che vede impegnati più di 5000 ragazzi tra scuole elementari e medie. L’idea nasce da un’associazione, Social Ice, che ha come scopo quello di sensibilizzare gli alunni al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale. Ascolta la puntata…

06/12/2012 – Progetto Aiace: domotica per la disabilità
La domotica, ovvero la modalità di progettare le abitazioni in maniera da rendere la vita domestica confortevole e funzionale, ci aiuta a risolvere non pochi problemi. Questa sera ci concentriamo proprio sulle soluzioni domotiche che vengono incontro alle condizioni di disabilità gravi, permanenti ma anche transitorie. Parliamo di un progetto di ricerca volto a queste applicazioni, si chiama AIACE (Assistenza domiciliare Integrata A Complessità Elevata) e vede la collaborazione di numerosi centri di ricerca italiani. Con noi in studio Cristina De Capitani, di Univerlecco e coordinatrice del progetto. Ascolta la puntata…

05/12/2012 – Terre di Siena Green
In questa puntata ci occupiamo del patto di comunità ‘Terre di Siena Green’. E’ un patto che la Provincia, i Comuni, le Associazioni, i cittadini e i turisti hanno sottoscritto per coinvolgere l’intera collettività in un processo di crescita per lo sviluppo sostenibile dell’area senese. Il progetto si ripropone di soddisfare 3 obiettivi principali: ridurre le emissioni di CO2, promuovere un turismo sostenibile e incentivare la filiera corta. Ne parliamo con Fiorenza Guerranti, coordinatrice del progetto. Ascolta la puntata…

04/12/2012 – Smart governance
Quando si parla di progetti Smart City ci si riferisce quasi sempre a nuove tecnologie che sono utilizzate in qualche specifica applicazione. I semafori intelligenti, per esempio, o i servizi informatici online che ci permettono di saltare lunghe code. Ma grandi cambiamenti devono arrivare anche da nuove forme di quella che viene definita la governance, ovvero quell’insieme di procedure e di strategie decisionali che sono messe in campo dagli enti pubblici. La Regione Lombardia ha una struttura, che si chiama Università e Ricerca, che si occupa di finanziamento di progetti innovativi e di promozione della cooperazione scientifica, anche a livello internazionale. Ne parliamo con il direttore Armando de Crinito. Ascolta la puntata…

03/12/2012 – Carpooling
Parliamo di carpooling, l’evoluzione dell’autostop in chiave ecologica e di risparmio, e di come la rete oggi offra strumenti innovativi per l’organizzazione delle “macchinate”. Parliamo di un modello innovativo di Carpooling aziendale, quello di World Road. Ascolta la puntata…

29/11/2012 – Il quartiere San Salvario a Torino
San Salvario è un quartiere storico di Torino, che recentemente è diventato un esempio di riqualificazione urbana, sociale e culturale. Il centro propulsore di questo processo è la “Casa del Quartiere”. Ne parliamo con il direttore dell’agenzia di sviluppo di San Salvario, Roberto Arnaudo. Ascolta la puntata…

28/11/2012 – Massa termica, seconda parte
Portiamo avanti il discorso sulla massa termica. Cerchiamo di capire come le caratteristiche dei materiali possano aiutarci nell’efficientamento energetico di un’abitazione. Ascolta la puntata…

27/11/2012 – Massa termica, prima parte
La massa termica è la capacità di accumulare calore. Un’elevata massa termica è caratteristica dei materiali da costruzione storici utilizzati in Italia e nell’area mediterranea (come la ghisa e la pietra ad esempio). Approfondiamo questa nozione, molto utile nella progettazione di edifici. Ascolta la puntata…

26/11/2012 – Migliorare l’uso delle pile
Parliamo di batterie usa e getta, a partire da una ricerca recentemente pubblicata, secondo la quale in media le batterie vengono gettate quando sono ancora cariche al 40%. Ascolta la puntata…

23/11/2012 – Occorre una nuova generazione di Guard Rail
Proseguiamo la nostra campagna sulla sicurezza stradale. Dopo aver parlato di veicoli intelligenti e viabilità intelligente, parliamo oggi dei pericoli rappresentati dai guard rail attualmente installati sulle nostre strade e di come affrontare questo problema. Ascolta la puntata…

22/11/2012 – Biblioteche intelligenti
Un sistema innovativo di gestione delle biblioteche universitarie: libri meglio classificati e più difficili da rubare. Ne parliamo con Maurizio Vella, amministratore di Toprfid, che ha realizzato la tecnologia. Ascolta la puntata…

20/11/2012 – Ecovetrine
Un progetto di efficientamento energetico delle vetrine dei negozi: l’idea viene da Brescia. Ne parliamo con Nunzio Pisano, responsabile dell’area servizi al cittadino del Comune di Brescia e responsabile del progetto Eco-vetrine. Ascolta la puntata…

19/11/12 – I nuovi incentivi per l’energia
Parliamo del decreto che disciplina i piccoli interventi di efficientamento energetico e di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ne parliamo con Tommaso Franci, Ricercatore dell'”Osservatorio Energia” di Ref-E. Ascolta la puntata…

16/11/12 – Un’applicazione cloud per pescatori
La rete può intervenire a risolvere le difficoltà cui vanno incontro oggi i pescatori? Ne parliamo con Cristina Farioli, direttore marketing e comunicazione IBM.
Ascolta la puntata…

15/11/2012 – Lotta al dissesto idrogeologico
Quando la manutenzione ordinaria non basta a evitare disastri, come accade in territori troppo cementificati, é necessario monitorare attentamente le aree a rischio, e trovare una via di fuga straordinaria all’impeto dell’acqua. Ascolta la puntata…

14/11/2012 – Le precipitazioni stanno cambiando
Sempre più scarse, e sempre più concentrate in episodi violenti. È il cambiamento climatico bellezza. Ma anche le armi per adattarsi si affilano: l’aeronautica lavora a un software che permetterà di prevedere la formazione di super-celle temporalesche, e lanciare l’allarme. Ascolta la puntata…

13/11/2012 – Progetto SWAP – 2a puntata
Continuiamo a parlare del progetto SWAP, lanciato a Bologna per riqualificare aree urbane degradate alloggiando nel frattempo i loro abitanti nei molti appartamenti nuovi, e invenduti, presenti in città. Capiamo quali sono gli attori e cosa ci devono mettere. Ascolta la puntata…

12/11/2012 – Progetto SWAP – 1a puntata
Per riqualificare radicalmente un quartiere bisogna demolire e ricostruire, ma dove alloggiare gli abitanti nel frattempo? Per esempio nelle migliaia di edifici di nuova costruzione rimasti invenduti. Ci stanno lavorando a Bologna. Ascolta la puntata…

09/11/2012 – 4power – Eolico off-shore a Rimini
È un progetto europeo che la provincia di Rimini ha sposato. L’idea è di realizzare un parco eolico nel mare antistante la riviera romagnola. Una costa già segnata dall’antropizzazione, con un mare punteggiato di piattaforme di estrazione del gas dell’Eni, che potrebbero fungere da centro servizi logistici e – perche no? – turistici. Ascolta la puntata…

08/11/2012 – Living labs
Nascono negli USA ma si stanno diffondendo anche in Italia. Sono laboratori e punti d’ascolto per raccogliere e incrociare domanda e offerta di servizi sociali innovativi. Andiamo in Puglia, dove sono già in funzione. Ascolta la puntata…

07/11/2012 – Verso la viabilità intelligente
Fate sì che i veicoli possano parlarsi tra loro e potranno anche coordinarsi, avvisarsi l’un l’altro di un pericolo imminente, stabilire una deviazione per evitare un ingorgo. Ecco perché oggi c’è molta ricerca intorno a uno standard di comunicazione tra veicoli. Ma un primo nucleo, grezzo, di viabilità intelligente potrebbe arrivare dai soliti smart-phone. Ascolta la puntata…

06/11/2012 – Trento 3D
Un software per creare una mappa logica della città. Lo hanno messo a punto a Trento, e su di esso convergono tutte le informazioni: dalle misure di rumore prese dai cittadini con lo smartphone, ai dati di consumo dei singoli edifici. Ascolta la puntata…

05/11/2012 – La certificazione energetica (ACE) è fallita. Arriva l’APE
È l’Attestato di Prestazione Energetica, valuterà anche i consumi estivi oltre a quelli invernali, ed è l’ultima possibilità per dotare il mercato immobiliare di un termometro che possa misurare l’efficienza energetica degli edifici. Ascolta la puntata…

02/11/2012 – Il Rapporto delle Smart City in Italia
Lo hanno confezinato ABB e Ambrosetti: promette 10 punti di pil in cambio di 3 di investimenti, ma la vera sfida è misurare i ritorni, anche quelli indiretti, dei progetti Smart City. Ascolta la puntata… 

01/11/2012 – Smart Bicocca
Secondo appuntamento con gli atenei intelligenti: è la volta dell’Università di Milano Bicocca e del suo programma per azzerare sprechi energetici ed emissioni di CO2. Ascolta la puntata…

31/10/2012 – Smart City Exhibition
Organizzata da Forum PA e Bologna Fiere: tre giorni di appuntamenti per confrontarsi coi dei protagonisti di alcuni dei migliori progetti di Smart City in giro per l’Europa. Ascolta la puntata…

30/10/2012 – City logistics
È il progetto di trasporto eco sostenibile delle merci nel centro di Firenze. Una piattaforma logistica gestita da Poste Italiane distribuirà tutte le merci destinate ai negozi del centro: si baserà su mezzi elettrici e renderà il servizio più efficiente. Ascolta la puntata… 

29/10/2012 – Il rapporto Ecosistema Urbano
Come ogni anno, Legambiente e Ambiente Italia stilano la classifica delle città più verdi. Pochi i cambiamenti in classifica, e il peso della crisi che si sente anche sugli investimenti green. Ascolta la puntata… 

26/10/2012 – Arriva NFC
Una nuova tecnologia che, per mezzo del cellulare e con un semplice gesto, permetterà di pagare dal caffè al biglietto del metrò; di aprire l’auto e farsi riconoscere all’ingresso di un museo. E manderà in pensione le Smart Card. Ascolta la puntata… 

25/10/2012 – Progetto Smart Campus
Nasce a Trento ed è una sperimentazione nella quale gli studenti universitari saranno i primi a utilizzare le tecnologie della Smart City, alla cui messa a punto potranno collaborare attivamente. Ascolta la puntata…

24/10/2012 – Il veicolo intelligente
È uno degli ingredienti possibili per una sicurezza stradale più avanzata: è in grado di frenare da solo in caso di emergenza, e di mantenersi in corsia seguendo le strisce dipinte sull’asfalto. Ascolta la puntata… 

23/10/2012 – Ricostruzione culturale dopo il terremoto
Insieme alle case e ai capannoni, il sisma in Emilia ha distrutto molti dei luoghi simbolo di ogni comunità: il teatro, la biblioteca, la palestra. Ricostruire questi luoghi significa far ripartire la comunità: è questo il patto tra il comune di Novellara e il comune di Mirandola, distrutto dal terremoto. Ascolta la puntata… 

22/10/2012 – MED in Italy
E’ il prototipo di casa super-efficiente sviluppato appositamente per i climi mediterranei. Lo hanno messo a punto le Università di Roma 3 e della Sapienza, e ha vinto il primo premio per la sostenibilità al Solar Decathlon. Ascolta la puntata…

19/10/2012 – Speciale SAIE: il terremoto e la filiera emiliana dell’edilizia
Lunga com’è, la filiera dell’edilizia non si fa attraversare facilmente dall’innovazione tecnologica. Ma il terremoto, in Emilia, ha reso molto più ricettive le imprese verso il tema della ricerca sulle costruzioni antisismiche, che ora collaborano sviluppando nuovi progetti. Ascolta la puntata… 

18/10/2012 – Speciale SAIE: ristrutturare antisismico
La ricostruzione e la riqualificazione in chiave antisismica al centro del SAIE, il Salone Internazionale dell’Edilizia di Bologna. Ne parliamo con uno dei massimi esperti di tecnologie antisismiche. Ascolta la puntata… 

17/10/2012 – Dall’artigianato all’industria
E’ una tendenza che si percepisce chiaramente al MADE EXPO, la fiera dell’edilizia di Milano. Ve la raccontiamo attraverso quattro “piccole” innovazioni. Ascolta la puntata…

16/10/2012 – Temporary Housing
Una città è fatta anche da persone che la abitano per un periodo di tempo limitato: studenti, professionisti, maestranze che si fermano in città per poche settimane, qualche mese o, al più, qualche anno. Al MADE EXPO, a Milano, un concorso premia i migliori progetti architettonici pensati per questi “cittadini temporanei”. Ascolta la puntata… 

15/10/2012 – Alla SMAU la via italiana alle Smart City
E’ quella che prende atto delle peculiarità del Paese, come la sua geografia e il rapporto speciale con l’arte e l’alimentazione, e vi costruisce intorno il proprio modello di città intelligente. Ascolta la puntata… 

12/10/2012 – Il segreto di Vimercate
Dove anni di buona amministrazione, e la presenza di forti competenze manageriali nella dirigenza municipale, hanno permesso di tagliare i costi; di ridurre il personale e, insieme, incrementarne la formazione, e tutto questo aumentando i servizi. Altro che spending review! E allora ci facciamo spiegare come si fa. Ascolta la puntata… 

11/10/2012 – Operazione Cieli Bui
L’ha voluta il governo per ridurre le spese di illuminazione pubblica, e subito sono partite le polemiche. Ma di luce se ne spreca tanta, è un dato di fatto. Ascolta la puntata… 

10/10/2012 – Operazione Closed Loop
All’ospedale di Bolzano si sperimenta una procedura totalmente automatizzata e informatizzata per il trattamento farmacologico dei pazienti oncologici. Così si migliora il servizio e si libera spazio per coltivare il rapporto medico paziente. Ecco un esempio di sanità intelligente. Ascolta la puntata… 

09/10/2012 – Arriva l’Agenda Digitale
Misure cruciali, al suo interno, per lo sviluppo delle Smart City, ma mancano ancora una visione d’insieme e una capacità di governance che possano evitare di disperdere in mille rivoli le poche risorse disponibili messe in campo. Ascolta la puntata…

08/10/2012 – Il Museo del Territorio di Vimercate 
Intervista ad Angelo Marchesi, direttore del MUST, il Museo del Territorio di Vimercate. Questo piccolo museo si è recentemente aggiudicato il premio come “Miglior allestimento italiano”; cerchiamo di capire che cosa lo renda speciale. Ascolta la puntata…

05/10/2012 – Il futuro del fotovoltaico – 2a parte
Parliamo ancora con Valerio Natalizia, presidente del GIF, il Gruppo imprese fotovoltaiche italiane. Ci chiediamo cosa debbano fare le imprese italiane per far fronte alla dimunuzione degli incentivi. Ascolta la puntata…

04/10/2012 – Il futuro del fotovoltaico
Parliamo del quinto Conto Energia, il programma di incentivazione europeo per la produzione di energia elettrica da pannelli fotovoltaici, in via di esaurimento. Quale sarà il futuro del fotovoltaico? Ne parliamo con Valerio Natalizia, presidente del GIF, il Gruppo imprese fotovoltaiche italiane. Ascolta la puntata…

03/10/2012 – Orti urbani
Parliamo del progetto Metal-mezzadro, l’inziativa di riconversione e riqualificazione dell’ex lanificio Gruber di Terni, che mira ad offrire spazi in cui i cittadini possono coltivare un proprio orto. Ascolta la puntata…

02/10/2012 – La svolta dei certificati bianchi – 2a parte
Il ruolo dei certificati bianchi nella Strategia Energetica Nazionale: le aspettative dell’Autorità. Ne parliamo con il Commissario della AEEG Luigi Carbone. Ascolta la puntata…

01/10/2012 – La svolta dei certificati bianchi
Hanno promosso più che altro la diffusione di lampade a fluorescenza e riduttori di flusso per l’acqua, ora anche le industrie vi ricorrono per le operazioni di efficientamento energetico più significative. Ascolta la puntata…

28/09/2012 – Contatori intelligenti: l’Europa punta sulla II generazione
Noi, in Italia, li abbiamo già: sono quelli elettrici installati dall’ENEL. Ma già si prevedono nuove applicazioni più avanzate, come la possibilità di trasmettere dati relativi anche a gas ed acqua. Ascolta la puntata…

27/09/2012 – Il chip per la spazzatura
Incorporato nei sacchetti dell’indifferenziata, permetterà di far pagare chi ne produce di più, e premiare chi la riduce al minimo. Ascolta la puntata…

26/09/2012 – L’incertezza sul destino di rinnovabili termiche ed efficienza energetica
Perdura da oltre un anno, tra decreti mancanti e incentivi che stanno per scadere. E nel frattempo il mercato non si muove. Chiediamo al Sottosegretario al MiSE Claudio de Vincenti come il governo pensa di sbloccare la situazione. Ascolta la puntata…

25/09/2012 – Ridurre il costo dell’energia in Italia
Ne parliamo con il sottosegretario al Min. dello Sviluppo Economico Claudio de Vincenti, che ci spiega cosa pensa di fare il governo per ridurre la bolletta di gas ed energia elettrica a imprese e famiglie. Ascolta la puntata…

24/09/2012 – A Roma il primo museo intelligente italiano
É palazzo Braschi, dove la realtà aumentata permette di scoprire in modo nuovo i reperti esposti. E di vedere Roma come era un tempo. Ascolta la puntata…

21/09/2012 – Un nuovo modello di Car-pooling
Si moltiplicano le opportunità della rete per riuscire a organizzare viaggi collettivi, in modo da consumare e inquinare di meno. Ma iniziative di questo tipo stentano a decollare in Italia. Parliamo quindi di una nuova strategia di Car-pooling. Ascolta la puntata…

20/09/2012 – Lampade fluorescenti e a led: troppi UV?
Parliamo di lampadine: dalle più classiche lampadine “a risparmio energetico” alle luci a led e ci chiediamo se è vero, come talvolta si è sottolineato, se queste fonti di luce emettano troppi raggi UV. Abbiamo scoperto che esistono luci molto diverse, anche all’interno di queste tipologie. Ascolta la puntata…

19/09/2012 – Mobilità pubblica (coatta)
Dalle aree C alla lotta alle auto parcheggiate in doppia fila, parliamo delle iniziative per indurre l’automobilista irriducibile a lasciare il mezzo privato per quello pubblico, e di come fare perché funzionino davvero. Ascolta la puntata…

18/09/2012 – Il biodigestore che imita le mucche
Serve a produrre biogas a partire dalla frazione umida dei rifiuti urbani, non produce cattivi odori, e infine produce un composto che ha le caratteristiche di un concime biologico.
Ascolta la puntata…

17/09/2012 – Le scuole intelligenti fanno bene alla salute
Riqualificare gli edifici scolastici non solo permetterebbe sensibili risparmi energetici, ma secondo una ricerca americana può dare un forte contributo anche alla salute pubblica. La corretta gestione della ventilazione eviterebbe infatti l’87% dei casi di influenza, e in un paese come l’Italia, ridurrebbe i casi di asma abbastanza da far risparmiare alle casse della sanità oltre un miliardo di euro l’anno.
Ascolta la puntata…

14/09/2012 – Porta Futuro
Funziona come un ufficio collocamento evoluto, che offre servizi anche a chi vuole aprire una start-up. Il primo ha aperto a Roma un anno fa, e ora tocca a Bari.
Ascolta la puntata…

13/09/2012 – Sicurezza stradale: come migliorarla
Per esempio, sostituendo pali in ferro e panettoni in cemento con manufatti in gomma riciclata. Le possibilità sono molte, come ci racconta il DISS, il Centro di Ricerca sulla Sicurezza Stradale.
Ascolta la Puntata…

12/09/2012 – Sicurezza stradale: i numeri di una guerra, le cause più banali
Strisce pedonali nel posto sbagliato, piste ciclabili mal concepite: sono alcune delle ragioni dell’ecatombe di morti (4000) e feriti (oltre 200.000) che insanguinano le strade italiane ogni anno. 
Ascolta la puntata…

11/09/2012 – La lampada giusta per gli ambienti di casa
Messe al bando le lampadine a incandescenza restano alogene, fluorescenti e led. Vi spieghiamo i criteri per scegliere quali lampade installare nelle varie stanze di casa vostra, per risparmiare senza rinunciare alla qualità dell’illuminazione.
Ascolta la puntata…

10/09/2012 – A Taipei il museo intelligente
Dove un sistema di geolocalizzazione sviluppato per gli ambienti chiusi premette di sapere ai visitatori dove si trovano con una precisione di pochi centimetri, che opera hanno davanti agli occhi, e tutte le informazioni correlate.
Ascolta la puntata…

07/09/2012 – La rivoluzione dello shale-gas – parte II
In italia potrebbe garantirci gas a un quarto del prezzo attuale, ma è una realtà che fa fatica ad affermarsi, tra problemi ambientali reali e opposizioni a priori. Ne parliamo con Edward Luttwak.
Ascolta la puntata…

06/09/2012 – La rivoluzione dello shale-gas – parte I
In America ha ridotto di 4 volte il costo del gas, importandolo in italia si potrebbe fare lo stesso. D’altronde, anche l’Europa ne è ricca. Ne parliamo con Edward Luttwak.
Ascolta la puntata… 

05/09/2012 – Un metodo per individuare gli argini dei fiumi a rischio
L’ha messo a punto l’OGS e consente di capire esattamente dove l’argine di un fiume rischia di cedere; permette di esaminare decine di chilometri di fiume al giorno e, applicato largamente, consentirebbe di risparmiare miliardi, tra danni e costi di manutenzione.
Ascolta la puntata…

04/09/2012 – Ricaricare le falde profonde – parte II
Due progetti per ricaricare le falde acquifere profonde e preservarle dai danni. Li sta attuando l’OGS: l’Istituto italiano di Oceanografia e Geofisica Sperimentale.
Ascolta la puntata…

03/09/2012 – Ricaricare le falde profonde – parte I
Siccità ed eccessi di prelievo le stanno svuotando, e al posto dell’acqua dolce si infiltra ormai l’acqua salata. In molte zone d’Italia e del mondo questo fenomeno è già avanzato. Ma una soluzione esiste: ricaricarle le falde con l’acqua di superficie in eccesso.
Ascolta la puntata…