Tecnologie 4.0 per rispondere alla pandemia, il bando straordinario del MiSE

Il bando straordinario del MiSE con ARTES 4.0 finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 per fronteggiare l’emergenza COVID-19 e in generale per la lotta alle malattie infettive

Un finanziamento fino a 100.000 euro per ciascuna azienda innovativa che possa mettere a disposizione le proprie soluzioni tecnologiche per combattere il Coronavirus e più in generale le malattie infettive.

Il bando

Il bando straordinario viene lanciato da Artes 4.0, uno degli otto Centri di Competenza selezionati dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0. Il centro ha attivato il suo network per reperire le risorse a sostegno dei progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttino le tecnologie 4.0 per fronteggiare l’emergenza. L’obiettivo è quello di contenere gli effetti sociali ed economici della pandemia a breve e lungo termine su tutti i settori sia pubblici che produttivi .

La call resterà aperta fino al 19 aprile 2020 e prevede agevolazioni sotto forma di contributi concessi ed erogati alle imprese beneficiarie fino all’importo massimo di 100mila euro per ciascun progetto, con la possibilità di ricevere da enti e aziende finanziamenti aggiuntivi e supporto tecnico. Per esempio la Regione Siciliana/Assessorato Attività Produttive ha già manifestato l’intenzione di co-finanziare il Bando, mentre STMicroelectronics e IIT daranno il loro contributo con supporto applicativo, accesso a tecnologie innovative e prototipazione rapida.

Gli ambiti tecnologici sono quelli legati alla Robotica, ai Sistemi di Intelligenza Artificiale, alla Realtà Virtuale e Aumentata, ai sistemi connessi con tecnologie IoT.

Le applicazioni potranno riguardare il contenimento dell’emergenza sanitaria, la decontaminazione e la sanificazione degli ambienti, la diagnostica, terapia e gestione clinica per il contenimento e la prevenzione, gli equipaggiamenti protettivi per il personale medico coinvolto in prima linea nell’emergenza, il monitoraggio e l’assistenza a pazienti in isolamento e i sistemi di assistenza clinica a distanza, i sistemi di monitoraggio dei parametri vitali e qualunque altra proposta concorra a mitigare i rischi e i problemi generati da COVID-19.

Per MAGGIORI INFORMAZIONI e per SCARICARE GLI ALLEGATI DEL BANDO, CLICCA QUI

 

In this article