Il superamento di alcune disabilità passa sempre di più attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. Tooteko punta ad aiutare i non vedenti con un sistema che trasmette informazioni vocali grazie a sensori NFC

Tooteko è una startup che aiuta non vedenti e ipovedenti ad apprezzare le opere d’arte.

Il sistema si basa sulla riproduzione in miniatura di alcune opere d’arte su cui sono inseriti una serie di sensori NFC.

Il ricevitore è un anello che, avvicinato il sensore, trasmette le relative informazioni al device scelto (via bluetooth) in formato audio.

Quello dell’arte è ovviamente solamente uno dei campi di applicazione, il team di Tooteko sta, infatti, già lavorando per entrare nel farmaceutico con la possibilità di trasmettere informazioni chiave come foglietti illustrativi, data di scadenza e posologia.

La scelta dell’anello è decisiva per le opere d’arte che sono relativamente piccole e che necessitano di precisione, mentre per le declinazioni più legate alla vita di tutti giorni si è pensato ad un più comodo bracciale. Per saperne di più abbiamo intervistato Serena Ruffato cofounder di Tooteko.

CONTATTI

Tooteko

In this article